Il “Requiem” di Verdi in Auditorium a Milano, diretto da Elio Boncompagni e il coro di Erina Gambarini

//   31 ottobre 2017   // 0 Commenti

orchestra-e-coro-laverdi-copyright-masha-siragoreportersassociatiarchivi

2 laVerdi e Erina Gambarini1 300x224

Erina Gambarini, Maestro del Coro

Appuntamento giovedì 2 (ore 20.30), venerdì 3 (ore 20.00) e domenica 5 (ore 16.00) novembre in Auditorium di Milano, largo Mahler, con il Maestro Elio Boncompagni alla direzione de laVerdi nella tradizionale esecuzione del capolavoro del Genio di Busseto. Per il ricordo e la celebrazione dei Defunti.laVerdi © copyright Masha SiragoReportersAssociatiArchivi5 300x224

Sul palco di largo Mahler, anche il Coro Sinfonico, diretto da Erina Gambarini. Il parterre dei solisti sarà composto da Virginia Tola (soprano), Tiziana Carraro (mezzosoprano), Matteo Lippi (tenore) e Dario Russo (basso).

La Messa da Requiem di Giuseppe Verdi è stata eseguita dall’Orchestra dell’Auditorium oltre 30 volte in Italia e all’estero – tra cui Vienna, Francoforte, Tokyo, St. Moritz, Budapest, Baku (Azerbaijan) – a cominciare dall’ormai lontana stagione 1996-97 con la Corale di Parma a Brescia e la direzione di Alun Francis; e ancora con Riccardo Chailly e con il Maestro del Coro Romano Gandolfi, poi Ruben Jais, Eugene Kohn, Wayne Marshall, Aldo Ceccato, Zhang Xian, quindi John Axelrod, Jader Bignamini (leggi anche La “Messa da Requiem” di Giuseppe Verdi diretta da Jader Bignamini all’Auditorium di Milano: http://www.mondoliberonline.it/lamessadarequiemdigiuseppeverdidirettadajaderbignaminiallauditoriumdimilano/58044/) fino a oggi con Elio Boncompagni, affiancato da Erina Gambarini.

Elio Boncompagni dirige laVerdi foto Paolo Dalprato 4 200x300

Elio Boncompagni, direttore - ph Paolo Dal Prato

Giovedì 2, sempre in Auditorium (Foyer della balconata, ore 18.00, ingresso libero), la tradizionale conferenza di introduzione all’ascolto, dal titolo: “Il Requiem e le sue grandi esecuzioni”, relatori Laura Nicora e Matteo Marni. La celebre messa, con le sue monumentali architetture, fu composta da molti grandi della musica attraverso rigorosi intrecci contrappuntistici e intense melodie, da Ockeghem a Maderna, da Orlando di Lasso a Ligeti. In passato, la sua diffusione avvenne grazie a preziosi manoscritti e alla stampa. Oggi, molte esecuzioni celebri possiamo ascoltarle nelle registrazioni discografiche.

Il Requiem di Verdi

Con la Messa da Requiem Verdi pensava di concludere la sua lunga carriera di compositore: ai successi e ai tripudi operistici doveva seguire la nobiltà ultima della pagina sacra. La morte di Rossini nel 1868 fu l’occasione perché Verdi iniziasse a scrivere la Messa: a distanza di un anno dalla morte, nel 1869, avrebbe voluto che a San Petronio a Bologna si eseguisse un Requiem in onore del grande defunto, scritto a più mani dai più importanti compositori italiani. Fu in quell’anno che venne composto il Libera me, con cui il lavoro doveva concludersi. Del progetto non se ne fece nulla, con disappunto di Verdi, per miopia della politica culturale dell’Italia post-unitaria. E così, anni dopo, per la morte di Alessandro Manzoni, Verdi scelse di ultimare da solo il Requiem, che venne eseguito il 22 Maggio 1874 nella chiesa milanese di San Marco, nel primo anniversario della morte dello scrittore.foto Orchestra laVerdi copyright Masha Sirago 26 300x224

Nel Requiem Verdi riesce a sintetizzare la vocalità di tutti i suoi capolavori del passato: tutte le passioni tante volte evocate sulle scene sono rirpese e coinvolte in modo così intenso e completo come solo chi aveva esplorato nel profondo l’animo umano poteva fare. Il coro, infine, diviene nel Requiem la voce stessa dell’umanità che soffre e che spera.

Info: (Biglietti: euro 52,00/20,00; info e prenotazioni: Auditorium di Milano Fondazione Cariplo, largo Mahler, orari apertura: mar/dom, ore 10.00/19.00, tel. 02.83389401/2/3; on line: www.laverdi.org o www.vivaticket.it ).

Leggi anche: Un pomeriggio conviviale a Casa Verdi sulle note del Belcanto italiano: http://www.mondoliberonline.it/un-pomeriggio-conviviale-a-casa-verdi-sulle-note-del-belcanto-italiano/71210/

Masha Sirago, ph © copyright Masha Sirago/ReportersAssociati&Archivi, mashasirago@gmail.comwww.mashasirago.com


Tags:

Auditorium

Belcanto

Casa Verdi

concerto

Elio Boncompagni

Erina Gambarini

Giuseppe Verdi

Jader Bignamini

Masha Sirago

Messa da Requiem

milano

musica classica

Requiem di Verdi


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *