Il Natale solidale padovano

//   14 dicembre 2018   // 0 Commenti

48192515_1124986847678298_249028332740411392_n-2-1

48192515 1124986847678298 249028332740411392 n 2 1

Ora sì che il Natale si fa davvero solidale e molti possono contribuire a renderlo tale. In quanto la Coldiretti insieme a Campagna Amica, Federforeste e Pefc dopo la rimozione degli alberi abbattuti dai tragici recenti eventi atmosferici, hanno pensato bene di valorizzarli come Alberi di Natale in vendita al pubblico con lo scopo di aiutare le popolazioni colpite dal disastro e ridare una nuova vita agli alberi stessi. Da domani 15 Dicembre tali alberi saranno in vendita al Mercato Coperto di Padova di Via Vicenza tutto il giorno dalle 8 alle 17, vendo rallegrati da esperti che sveleranno tutti i segreti legati al dolcissimo sapore e gusto del miele:.Naturalmente gli alberi proposti saranno Abeti, che sono la più classica delle spersi soni di un albero natalizio da realizzare in casa, ad un costo di circa 15 Euro, e con una altezza variabile tra 1,5 e 2 metri di punta di Abete, che sono poi quelli abbattuti dal maltempo sull’Altopiano di Asiago, tra i luoghi simbolo della devastazione subita dal Veneto, e vero simbolo di un Natale di un veneto solidale. Esprimendo tra  pure con un po’ i sano nazionalismo la volontà di  un Natale Made in Italy con un albero che lo sia altrettanto, rispettando al contempo l’ambiente inquinato invece da alberi non naturali. Fondi raccolti che serviranno al difficile compito di rimozione, taglio, sistemazione ripristino dei boschi; e con presenza in loco di esperti che istruiranno le persone poi su scelta, posizionamento e pure sul come riciclare l’albero stesso al fine di una sua conservazione, Nella giornata non poteva mancare anche un offerta di prodotti agroalimentari a Km,0  tipicamente veneti, dei produttori di Campagna Amica in una varietà che andrà  dai formaggi all’ortofrutta, alle confetture ed a molto altro;e d infine il banchetto per una firma a favore dell’emissione da parte dell’Unione Europea di rendere obbligatoria la etichettatura d’origine dei prodotti.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *