Il Napoli perde in casa del Bayern, sfiora l’impresa

//   3 novembre 2011   // 1 Commento

n mario gomez bayern monaco inter champions league

Il Napoli esce sconfitto dall’Allianz Arena nel quinto turno di Champions League, ma senza le ossa rotte. I bavaresi, una delle migliori squadre del mondo, dominano per un tempo e chiudono la pratica con una tripletta di Gomez. Poi l’orgoglio partenopeo fa capolino e ispira la rimonta. Non riesce per poco: la partita finisce 3 a 2.

La partita inizia con il Napoli che si chiude in difesa e il Bayern che fa girare molto la palla. Non succede nulla per dodici minuti, quando Gustavo impegna De Sanctis con un tiro insidioso.

Al 17′ inizia lo show di Gomez. L’attaccante riceve all’inizio dell’area di rigore, difende il pallone e lo scarica nel sette. Il Bayern è in vantaggio.

Al 24′ sempre Gomez fa male al Napoli che accusa il colpo. Scatta sul centro-sinistra e supera di esterno De Sanctis. E’ 2 a 0.

I partenopei provano a reagire, ma ne esce solo un tiro di Inler dalla distanza, bello ma troppo ambizioso. I tedeschi nel frattempo spingono e Gomez, ancora lui, prova a replicare il gol di poco tempo prima, ma questa volta il pallone va fuori.

Il 3 a 0 arriva presto, firmato, manco a dirlo, da Gomez. Al 45′ un azione fatta di scambi e uno-due porta al tiro Kroos, para De Sanctis, l’attaccante ispano-tedesco insacca di tapin.

Prima dell’intervallo Fernandez di testa fa il 3 a 1, un gol che riaccende la speranza.

E proprio all’insegna della speranza inizia il secondo tempo, ma il Bayern, nonostante un tiro di Ribery, preferiscono addormentare la partita. Lavezzi con una conclusione da lontano non riesce ad impensierire Neur e la partita sembra dover finire con questo risultato. Al 78′, però Hernandez, con un gol simile al primo (di testa) riapre i giochi. Il Bayern non soffre il fiato sul collo del Napoli, comunque stanco e in dieci a causa del doppio giallo a Zuniga.

Poi, dal 90esimo in poi, in pieno recupero, si riaccende la partita. Prima Campagnaro salva sulla linea, poi Pandev sfiora il pareggio grazie a un cross di Lavezzi. Corner, scende addirittura De Sanctis. Il Bayern conquista il pallone e Gomez tenta il gol a porta vuota da 50 metri. Il portiere azzurro si rende protagonista di una corsa miracolosa e salva la palla proprio sulla linea. Dopo, il triplice fischio.


Tags:

bayern monaco

champions league

gomez

napoli


Articoli simili:

1 COMMENT

  1. Pingback: Napolibit »  Napoli, impresa solo sfiorata – UEFA.com

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *