Il libro, seduzione e letteratura nell’ultimo romanzo della Lerro

//   17 maggio 2018   // 0 Commenti

lucrezia-lerro-copertina10

lucrezia lerro copertina10 150x150Un romanzo sulla seduzione, la letteratura e la ricerca della felicità. E’ l’ultimo libro di Lucrezia Lerro “L’estate delle ragazze” (La nave di Teseo). La storia racconta di Corinna, bella e inquieta, che arriva a Firenze dal Sud Italia.

Studia all’università ma sogna didiventare una scrittrice come il suo fidanzato, Jacopo, più grande di lei, milanese, ricco eaffermato. Vivono una storia a distanza, lui le paga gli studi e la sostiene. Lei si sente solae sfoga le sue ansie strappandosi i capelli. Sullo sfondo di una lunga estate, Corinna scavanella radice feroce della sua storia e tenta di dar voce con l’inchiostro alle sue ferite. Lascrittura si dipana tra ossessioni, ricordi, sogni, mentre lei riempie i suoi taccuini perprovare a se stessa di esistere.

Il suo mondo emotivo è fonte d’ispirazione, e lo sono letredici ragazze bellissime che cercano fortuna vendendo il loro corpo, incontrate in un albergo scalcinato appena arrivata a Firenze. Così Corinna si farà largo nell’età più crudele e intensa, inseguendo la felicità e la sua implacabile fame di vita.

Lucrezia Lerro (1977) ha pubblicato i romanzi Certi giorni sono felice (2005), Il rimedioperfetto (2007), La più bella del mondo (2008), La bambina che disegnava cuori (2010), Sul fondo del mare c’è una vita leggera (2012), La confraternita delle puttane (2013), Il sangue matto (2015) eIl contagio dell’amore. Etty Hillesum e Julius Spier (2016). È autrice inoltre delle raccolte dipoesie L’amore dei nuotatori (2010) e Il corollario della felicità (2014).Per La nave di Teseo è uscito nel 2017 La giravolta delle libellule.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *