Il Giro d’Italia ora coinvolge anche il web

//   13 febbraio 2012   // 0 Commenti

giro_d'Italia

Torna il Giro d’Italia, con una articolata campagna di comunicazione presentata la scorsa settimana a Milano. I fan del Giro d’Italia prima di tutto, l’internazionalità, la vicinanza agli atleti più forti, un presenza costante e assidua sui social network, il tutto senza dimenticare i valori che sono alla base dello sport e del ciclismo: sono questi gli ingredienti alla base della nuova comunicazione della corsa ciclistica. “La corsa più dura del mondo nel Paese più bello del mondo” rimane lo slogan, introdotto nel 2009, per distinguere il Giro d’Italia da tutte le manifestazioni ciclistiche mondiali. L’iniziativa all’origine di questa campagna è stato il progetto, cominciato qualche mese fa, “Be the Next Fighter”, che ha dato agli appassionati di tutto il mondo la possibilità di sfidarsi fra loro a colpi di fotografie e votazioni su Facebook e Twitter per diventare il modello dell’advertising. Ad aggiudicarsi la parte,sono stati un ragazzo italiano, uno spagnolo e un norvegese.

La campagna di comunicazione del Giro d’Italia 2012 sarà ripresa da tutti i media di Rcs Mediagroup (compresi naturalmente Corriere della Sera e La Gazzetta dello Sport), in radio, su affissione in tutte le città di tappa e online.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *