I Comuni non potranno più rilasciare nuove licenze Taxi

//   10 febbraio 2012   // 2 Commenti

licenze taxi 300x199Ho appreso che il potentissimo Ministro Passera ha confermato la direzione di sollevare i comuni dal potere del rilascio di nuove licenze Taxi.
Se io fossi un Sindaco m’incazzerei perche’ una autorita’ centrale non puo’ avere potere deliberatorio assoluto e incontrastabile su una questione che e’ di mia competenza per conoscenza della citta’ e per comunicazione con i cittadini.
Prima i partiti hanno levato il voto di preferenza, poi danno illimitato potere ad un Governo che ha travalicato la sovranita’ popolare, ed infine lo stesso con modalita’ dittatoriali s’intromette con la LEGGE in un rapporto tra i comuni e la cittadinanza. Bravo Passera!
La LEGGE e’ una cosa molto seria, ma primariamente quella naturale fatta di leggi naturali e dalla quale nasce e sorge l’umana legge. E quando una Legge travalica la Legge naturale essa diventa una Legge traditrice la democrazia, quella democrazia per cui il Generale Dalla Chiesa, Falcone, Borsellino e tanti altri, impazziti, scomparsi e assassinati, hanno dato la loro Vita.
Sig. Ministro del novello Governo appoggiato da un Parlamento determinato dai vertici dei Partiti e non dal voto di preferenza, Le auguro, in scienza e coscienza di fare bene il Suo lavoro, come auguro ai Carabinieri d’essere fedeli al giuramento di fedelta’ alla Patria e ai cittadini fino alla morte, ovvero EROI!


Articoli simili:

2 COMMENTS

  1. By Anna Fiorani, 26 aprile 2017

    Egr. Sig. Molinari,
    la sua voce di dissenso, fuori dal coro di lodi sperticate a questo governo di regime , mi ha sollevato lo spirito. Leggere: “Prima i partiti hanno levato il voto di preferenza, poi danno illimitato potere ad un Governo che ha travalicato la sovranita’ popolare, ed infine lo stesso con modalita’ dittatoriali s’intromette con la LEGGE in un rapporto tra i comuni e la cittadinanza” significa andare al nocciolo del problema. Un governo che, complice Napolitano, sta calpestando gli ultimi brandelli di democrazia cui ancora credevamo. E’ singolare, non trova, che di questa Authority VOLTA FORTEMENTE da Passera, trovi spazio e occupazione il figlio dello stesso presidente della Repubblica. Sig. Molinari, il governo Monti ha uno scopo : Azzerare il ceto medio spingendolo verso una proletarizzazione a vantaggio del mondo della finanza. I taxisti, contro i quali è stata condotta una orrenda campagna mediatica, sono stati il capro espiatorio per distogliere l’attenzione dai veri potentati che andavano toccati. Il mondo taxi, il mondo dei piccoli imprenditori, sta morendo. Il sig. Monti vuole “cambiare il modo di vivere” degli italiani…Lo sta già facendo…. Ci sta riportando indietro di 100 anni azzerando ogni diritto dei lavoratori. La ringrazio vivamente.
    Continui a denunciare.
    Anna Fiorani.

    Rispondi
  2. By taxi in famiglia, 26 aprile 2017

    grazie, per aver posto l’accento su una questione importante. quando si parla di taxi si pensa solo al mantra “liberalizziamoli, più macchine e ancora più macchine” ma in pochi sembrano essersi davvero soffermati su questa fantomatica authority.. togliere potere decisionale ai sindaci sarebbe un errore non da poco. le esigenze e le necessità dei comuni sono così differenti che mantenere un controllo a livello locale non può che essere una garanzia. e una garanzia per tutti.
    ps.taxi in famiglia è un gruppo composto da mogli, fidanzate, mariti, genitori e figli di tassisti italiani

    Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *