“I cento anni di Micol Fontana”

//   14 novembre 2013   // 0 Commenti

1-cerimonia-e-festeggiamenti-copyright-masha-sirago

Per i 100 anni della straordinaria creatrice e ambasciatrice della Moda Italiana nel mondo, l’8 novembre 2013 Micol Fontana è stata festeggiata dal Sindaco di Roma Ignazio Marino, dalla Fondazione Micol Fontana e da tanti amici venuti nel giorno del suo compleanno ai Musei Capitolini, sotto la monumentale statua del Marco Aurelio. “Valeva la pena di arrivare a questa età per vivere una giornata come questa” ha espresso commossa Micol Fontana.2 abiti simbolo di Micol Fontana foto Masha Sirago as Smart Object 1 come oggetto avanzato 1 300x224

 

“Lavorare, lavorare, lavorare e spirito d’avventura è stato il motto delle sorelle Fontana” ha esordito Rosanna Vaudetti alla conduzione della cerimonia. “Siamo vicini alle sue splendide creazioni che hanno reso celebre le sorelle Fontana nel mondo” afferma il Sindaco Ignazio Marino, riferendosi ai sei capi storici creati dalla maison Fontana per le dive della Hollywood su Tevere, dall’abito da gran sera in chiffon di seta completamente ricamato in paillettes a disegno chevron nelle sfumature del grigio (nella foto) creato per Rita Hayworth e restaurato di recente da Bulgari a quello da gran sera in crepe di seta rosso rubino e chiffon per la Principessa Beatrice Torlonia, Infanta di Spagna.
“Celebriamo l’esempio più alto della cultura e dell’imprenditorialità. L’atelier Fontana è stato simbolo dell’alta moda nel mondo e di quell’Italia che usciva fuori dalla guerra”. L’anima delle Sorelle Fontana si esprime oggi attraverso la Fondazione fondata nel 1994. Per questo colgo l’occasione per rinnovare la nostra massima disponibilità a proseguire nella proficua collaborazione tra Roma Capitale e la Fondazione Micol Fontana, nonché a portare a compimento il progetto, peraltro già in essere, per l’utilizzo della sede del Buon Pastore”. “Oggi Roma porta gli auguri più affettuosi per festeggiare un secolo di vita e di moda” conclude il Sindaco donando a Micol Fontana una stampa del 1685 che riproduce il Campidoglio.

abito per Rita Hayworth foto Masha Sirago come oggetto avanzato 1 224x300

abito Micol Fontana per Rita Hayworth

 

“La moda si fa con gli spilli e con l’ago” è la frase che “spilla” decisamente il pensiero di Micol Fontana. E’ così che sono stati creati, con sapienza artigianale e intuito, le creazioni delle sorelle Fontana, nate agli inizi del novecento in una piccola frazione vicino Parma: Traversetolo, nella sartoria che era già stata della loro bisnonna e che le ha avviate giovanissime al mestiere sartoriale dalla mamma Amabile. Trasferitesi nella capitale a metà degli anni ’30, hanno fondato l’Atelier Fontana attirando l’attenzione del meglio dell’aristocrazia cittadina. Con la fine della guerra e grazie alla presenza degli studi di Cinecittà Roma divenne una delle mete predilette delle dive del cinema, soprattutto di Hollywood; la grande occasione fu data alle sorelle Fontana nel 1949 quando realizzarono l’abito di Linda Christian per il matrimonio con Tyrone Power, un evento che finì sulle prime pagine dei giornali di tutto il mondo e che spalancò alle tre sorelle le porte del jet-set internazionale. Micol divenne amica e confidente di Ava Gardner che volle che nei suoi contratti fosse scritto che per i suoi costumi ci fossero soltanto le sorelle Fontana. Per la Gardner furono realizzati gli abiti dei film “La contessa scalza” (1954), “Il sole sorge ancora” (1957), “L’ultima spiaggia” (1959). Per lei è stato creato l’abito-redingote di linea “talare” in tessuto di lana-seta nera profili e bottoncini rossi, completato da cappello da Monsignore, con cordone e nappe, e la catena con croce. Detto “il pretino”, l’abito colpì la fantasia del regista Federico Fellini che lo propose a Anita Ekberg per il film “La dolce vita”.
Tra le clienti dell’Atelier Fontana si annoverano Audrey Hepburn, Grace di Monaco, Margaret Truman, Jacqueline Kennedy, le Principesse Savoia, Soraya e tante altre. E ancora Mirna Loy, Liz Taylor, Ursula Andress, Aurore Clément, Rita Haywort, Jane Mansfield, Barbara Stanwick, Michel Morgan che scelsero lo stile delle sorelle Fontana sia per i film che per la loro vita privata.

1391806 10201529559992816 597837085 n come oggetto avanzato 1 224x300

Masha Sirago, scrittrice e torta per i 100 anni di Micol Fontana

Tanti gli amici che sono venuti a festeggiarla in Campidoglio: da Elsa Martinelli a Gianni Bisiac allo stilista Camillo Bona e ai tanti nipoti. Gianni Letta ha paragonato Micol Fontana a Marco Aurelio che decise di dividere l’impero con suo fratello così come Micol con le sue sorelle Zoe e Giovanna che portarono alta la bandiera dell’alta moda italiana nel mondo. Matilde Bernabei della Lux Vide ha ricordato il grande successo della fiction a loro dedicata “Atelier Fontana – Le sorelle della Moda” trasmessa nel 2011. Un bozzetto di un abito realizzato dagli studenti dell’Accademia di Costume e Moda di Roma è stato donato a Micol Fontana da Lupo Lanzara, nipote di Rosanna Pistolese, fondatrice dell’Accademia e figura emblematica della moda romana. Annunciata da parte della nipote della stilista, Roberta Fontana, di un concorso della Fondazione rivolto ai giovani talenti della moda dai 18 ai 30 anni, con stage premio per quattro diversi settori, messi a disposizioni dalle griffe: calzature (Ferragamo), Borse (Fendi), gioielli (Bulgari), abiti (Max Mara). Per tutti coloro che vogliono reinterpretare la magia dell’Hollywood sul Tevere, le informazioni sono disponibili sul sito della Fondazione www.micolfontana.it, il cui termine per partecipare è stato prorogato al 30 novembre 2013. Dal sindaco del paese natio delle sorelle Fontana, Traversetolo (Parma), è arrivata la promessa di una piazza intitolata alle Sorelle Fontana. Beatrice Barni ha presentato una speciale “Rosa Micol Fontana” che i vivai Barni di Pistoia hanno battezzato con il nome della celebre creatrice di Moda. Una grande torta a 4 piani ha deliziato gli occhi e il palato di tutti al termine dei festeggiamenti.

Masha Sirago, ph © copyright Masha Sirago/ReportersAssociati&Archivi, mashasirago@gmail.com


Tags:

100 anni

Alta Moda Roma

Atelier Fontana

Ava Gardner

Bulgari

cerimonia in Campidoglio

Dolce Vita

donna

Fondazione Micol Fontana

Hollywood

La Dolce Vita

Linda Christian

Masha Sirago

Micol Fontana

moda

Moda Italiana

Musei Capitolini

Rosanna Vaudetti

Sorelle Fontana

Torta


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *