Il Foiano Calcio vince per la seconda volta il “Memorial Osvaldo Tavarnesi ” pathos finale ai rigori

//   28 aprile 2017   // 0 Commenti

IMG 20170428 WA0003 300x168Il 26 aprile è terminato il secondo torneo di calcio “Memorial Osvaldo Tavarnesi” a Lucignano, in ricordo dello storico giornalista lucignanese, ancora una volta il Foiano Calcio categoria bambini anno 2007 ha trionfato, proprio come l’anno precedente. Una finale vinta con il Capolona ai rigori dopo i due tempi supplementari mandando in visibilio la nutrita tribuna dove gli spettatori fra genitori e appassionati hanno assistito all’incertezza dei calci dal dischetto come nelle più belle favole di sport. Vedere i bambini che insieme all’allenatore Simone Tedeschi esultavano, dopo la vittoria con il classico urlo liberatorio, davanti alla tribuna è stata una emozione sia per i genitori che sono ovviamente più coinvolti ma anche per gli occasionali spettatori che hanno assistito alla purezza di sport e emozioni. Le sei squadre che hanno composto i gironi della provincia, Lucignano, Cortona, Capolona, Castiglionese, Torrita e appunto il Foiano, si sono date battaglia fino all’ultimo. All’appassionato e vincente allenatore Simone Tedeschi, fra tornei e campionato le sconfitte sono praticamente inesistenti, abbiamo fatto alcune domande.
1) Da quanto tempo allena la squadra ?
Da due anni dopo aver fatto il corso a Coverciano, una vera università del calcio.

2) Per una crescita atletica e sportiva servono allenamenti fisici ma anche mentali quali le difficoltà più frequenti?
A questa età non servono particolari esercizi fisici ma cercare di far sviluppare in loro le principali nozioni di calcio in modo ludico non facile il miscelare l’insegnare a giocare a calcio con anche nozioni di tecnica mantenendo il principio che stiamo parlando di una disciplina che deve rimanere quello che è un gioco. Insegnare il rispetto di se e degli avversari più si radicano questi sano principi e più si avranno in futuro dei giocatori e atleti con sani principi.

3) Già il futuro, già a questa età si possono individuare quelli che un giorno potranno diventare campioni?
Nella fiorentina ad esempio i segnalatori alla ricerca di talenti e futuri professionisti li vanno a cercare già nella categoria del 2008, bambini di 8/9 anni già posseggono gli elementi di distinzione.

Noi semplici spettatori abbiamo seguito con entusiasmo la partita e abbiamo anche notato delle differenze di stile e capacità in campo e chissà se abbiamo visto correre qualcuno che un giorno giocherà in serie A.IMG 20170428 WA0004


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *