Il sogno popolare non è finito

//   5 febbraio 2014   // 0 Commenti

logoADC1Epifani l’aveva annunciato: il prossimo congresso del PSE a Roma dal 28 Febbraio sarà organizzato dal PD e dal PSI. Renzi non l’ha smentito. Fioroni aveva subito reagito minacciando: ” allora torna la Margherita”. Noi siamo in paziente attesa.

Casini, intanto, con l’agilità di un novello “Tarzan” della politica,  lascia l’ipotesi del terzo polo centrista e Alfano lo accoglie a braccia aperte chiedendo a Berlusconi primarie per la designazione del premier del centro-destra. E’ la fine del sogno di un forte movimento popolare di ispirazione cristiana in Italia?

Noi crediamo di No. Intanto attendiamo l’esito del voto in Parlamento sulla legge elettorale e lo svolgimento del congresso del PSE a Roma con le conseguenti decisioni che assumerà il partito di Renzi.

Nel frattempo con Gianni Fontana, Mario Mauro, Lorenzo Dellai, Andrea Olivero, Mario Tassone, Giuseppe Gargani, Publio Fiori, costruiamo la federazione dei Liberi e Forti o come vorremo chiamare il nuovo soggetto politico (Popolari Italiani; Comunità Popolare; Città Popolare) e ci prepariamo per le elezioni europee e i rinnovi delle amministrazioni locali.

In ogni città e paese dell’Italia costituiremo i comitati dei popolari per presentare il nostro progetto di un partito popolare, democratico, riformista, europeista, transnazionale  di ispirazione cristiana con l’obiettivo di affidare a una nuova classe dirigente il destino politico del nostro Paese.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *