Grandi numeri per la sesta edizione invernale di “Cortina InConTra”

//   9 gennaio 2012   // 0 Commenti

cortina incontraCortina D’Ampezzo (BL)– Si è conclusa con un grande successo di pubblico e di attenzione mediatica la sesta edizione invernale di “Cortina InConTra”, la rassegna culturale ideata da Iole ed Enrico Cisnetto che ha saputo ritagliarsi un ruolo di primissimo piano, divenendo la più importante kermesse italiana sui temi della grande attualità.
L’affluenza del pubblico è l’attestato più importante per certificare la buona riuscita dell’iniziativa: le oltre 10 mila presenze per i 18 incontri che si sono svolti in 9 giorni sono un risultato in linea con il successo dell’edizione estiva, che nel 2011 ha toccato le 80 mila presenze in 37 giorni di manifestazione e 105 appuntamenti. In questa edizione invernale sono state 55 le personalità salite sul palco dell’Audi Palace, di cui 20 per la prima volta, a testimonianza di una kermesse sempre pronta a rinnovarsi e ad ampliare il numero e la qualità dei propri ospiti.
S’incrementano così i numeri complessivi delle quindici precedenti edizioni di “Cortina InConTra” (10 estive e cinque invernali) indice di un successo a dir poco straordinario: 426 giorni di programmazione, 1126 appuntamenti, 1522 personalità ospiti e 690.000 presenze di pubblico.
Ma una gratificazione ancora più grande è venuta, come sempre, dall’aver fornito, attraverso i nostri appuntamenti, spunti di dibattito all’intero Paese attraverso un vero e proprio cortocircuito mediatico che ha coinvolto i nostri ospiti. Prova ne siano gli innumerevoli collegamenti che hanno avuto luogo dall’Audi Palace dalla mattina presto e fino a notte inoltrata. “Cortina InConTra” ha così confermato la propria vocazione a tradurre il proprio programma in “pensiero” estendendo la sua autorevolezza al di là del luogo fisico della manifestazione.
Questo successo, quantitativo e qualitativo, della manifestazione de “l’attualità in vacanza” certifica senza tema di smentita che la descrizione di Cortina e dei suoi ospiti fatta in questi giorni da taluni come capitale dell’evasione fiscale, un girone dantesco dell’inferno o addirittura una “Gomorra del Nord”, sia del tutto fuori luogo. Cortina, grazie a “Cortina InConTra”, è invece la capitale dell’ intrattenimento di qualità, della cultura e del dibattito privo di toni esacerbati, che ha successo senza ricorrere a quelle volgarità che si suppone erroneamente siano gli unici strumenti per catturano share.
“E’ un onore per noi – ha dichiarato Enrico Cisnetto – aver toccato ancora una volta con mano il gradimento del pubblico che frequenta Cortina, esigente e preparato al tempo stesso, che ha affollato con partecipazione ed entusiasmo i nostri appuntamenti, e che ha saputo essere generoso con le nostre iniziative di solidarietà”.
Infatti, sotto forma di donazioni spontanee o attraverso l’acquisto di biglietti della lotteria – la cui estrazione, il 6 gennaio, ha consegnato cinquanta straordinari premi – ha permesso all’Associazione “Amici di Cortina”, “braccio operativo” nella Regina delle Dolomiti della Fondazione InSé Onlus presieduta da Iole Cisnetto, di raccogliere circa 8 mila euro per sostenere il progetto “hub for Kimbondo”, un’iniziativa di solidarietà aiuta concretamente i bambini e le donne del Congo a vivere, curarsi e costruirsi un futuro, attraverso progetti di scolarizzazione e interventi medici mirati.
“Cortina InConTra”, dopo questa sua sesta edizione invernale, lascia ora il testimone a “Roma InConTra”, la manifestazione gemella che continuerà a fornire spunti di riflessione sulla grande attualità per tutto il resto dell’anno fino alla prossima edizione estiva di “Cortina InConTra”. Un circolo continuo che ha permesso di affermare un format, “InConTra”, rendendolo un punto di riferimento per tutti coloro che preferiscono il dialogo allo scontro, il confronto alla rissa.
Da segnalare gli straordinari riconoscimenti istituzionali: l’edizione dell’inverno 2011 di “Cortina InConTra” si è svolta sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, cui sono stati affiancati, inoltre, i patrocini della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Ministero degli Affari Esteri, del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, del Ministero per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione, della Regione del Veneto e del Comune di Cortina D’Ampezzo.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *