Arriva il grande freddo. Previste punte di -20 gradi. I consigli per difendersi dal gelo

//   31 gennaio 2012   // 0 Commenti

gelo

Il grande freddo siberiano sta per arrivare. Da oggi fino a domenica l’Italia sta per essere stretta da una morsa di gelo tra le più importanti degli ultimi 20 anni. Secondo le previsioni, verranno raggiunti i livelli record del 2001, 1996 e 1985 con precipitazioni di carattere nevoso e ghiaccio in tutto il Belpaese. Due le ondate previste: da oggi fino a giovedì, quando nevicherà su Emilia Romagna, Liguria, Toscana e parte del centronord, prima di raggiungere in nottata Puglia, Campagna, Basilicata, e poi nel weekend, durante il quale le colonnina di mercurio scenderà a temperature polari costantemente sotto zero. -16 gradi a Torino, -14 a Bologna, -10 a Milano e Venezia, -7 a Genova, -4 a Roma, -2 a Cagliari e picchi di -20 in Piemonte. Da brivido.

Come difendersi dal freddo: consigli utili

Preparate dunque sciarpe e guanti, l’anticiclone russo siberiano si sta avvicinando allo Stivale, a Francia, Spagna e Grecia, dove si rivedrà la neve dopo tempo immemore. I comuni si stanno preparando all’allerta meteo, a Trieste la bora soffia già oltre i 100 km orari e in Calabria nevica sulla Sila, mentre in Toscana si pensa già a chi rischia di più in queste situazioni di maltempo, i senzatetto.
Ma come possiamo difenderci da quest’ondata di gelo siberiano? Sul Corriere, Attilio Maseri, cardiologo di fama internazionale, ha dato alcuni importanti consigli.

  •  Non sottrarre i grassi dalla pelle per evitare irritazione e arrossamenti. Diminuire il numero dei lavaggi delle mani (soprattutto con saponi che fanno schiuma) e applicare subito dopo una crema emolliente
  • Un paio di occhiali per difendere gli occhi da lacrimazione e infezioni agli occhi
  • Alimentazione corretta con frutta di stagione e verdura come carote, zucca, patate, pomodori, spinaci, carciofi, barbabietole rosse, broccoli, cime di rapa. Ma è importante anche introdurre tanta vitamina C: scegliere agrumi, pomodori, kiwi, ananas, frutti di bosco, broccoli, cavolfiori, prezzemolo, peperoni. E ancora non si deve tralasciare la preziosa vitamina E contenuta nel germe di grano, nelle mandorle, nelle nocciole e in abbondanza nelle patate, nei semi di girasole secchi, nell’olio extravergine di oliva e nell’olio di semi.
  • Indossare sempre soprabito, guanti e cappello. Proteggersi dagli effetti del vento e del freddo coprendo il volto con sciarpe e usando protettori per le labbra e creme idratanti per le mani
  • Regolare la temperatura degli ambienti interni su valori adeguati, evitando che l’aria diventi eccessivamente secca. Temperatura casalinga dai 19° ai 22°


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *