Gennaio 2012: il CRETA riparte alla grande

//   16 gennaio 2012   // 0 Commenti

rinnovabili3Per chi ci conosce da anni, per chi ha partecipato alle attività promosse, sa bene che ogni azione è il frutto di un intensa e continua attività di programmazione e coordinamento fra tutti i soci che contribuiscono nell’organizzazione.

Sicuramente non avrai partecipato a tutti gli eventi, eppure ciascuno ha arricchito i partecipanti con informazioni e stimoli nuovi. Ti auguriamo di non perdere i prossimi che vogliamo mettere per iscritto in quest’articolo, giusto per sapere in che cosa siamo impegnati in questo momento e in cosa potresti darci una mano.

Quest’anno vorremmo riuscire ad intensificare la portata delle attività e per questo abbiamo pensato in grande:

- si parte già da Febbraio con la prossima edizione di Residenze Solari l’ottava edizione, diversa dalle precedenti, ancora più ricca di argomenti e di relatori competenti (http://www.scuoladellerinnovabili.it/scuola/index.html);

- seguiranno diversi incontri sul tema del futuro dell’energia (riprenderemo il tema della fusione fredda, affronteremo temi nuovi come la mobilità sostenibile e la logistica urbana integrata con le rinnovabili, riprenderemo i temi della partecipazione pubblica, delle transtion town e in quest’epoca che si apre di “corsa all’accaparramento della terra parleremo di agricoltura sociale come mezzo per frenare il consumo di suolo, le speculazioni e recuperare la qualità e le specialità di ciascun territorio;

- saremo presenti nelle scuole della provincia di Pisa con diverse attività di educazione ambientale sulle energie rinnovabili e sulla conoscenza e gestione dei rifiuti, sancite nel PIL 2012.

- riproporremo la terza edizione di MusicForPlanet (http://www.musicforplanet.it) e la seconda edizione del Festival del Futuro Migliore (http://www.futuromigliore.org).

…ma siamo anche convinti che:

occorre ancora molta informazione sul settore delle rinnovabili, soprattutto sugli aspetti legati al territorio e sulle possibilità per i cittadini di realizzare la propria autonomia energetica

occorre pertanto studiare maggiormente le soluzioni disponibili (approfondirle sotto tutti i punti di vita, economico, di impatto sociale, tecnologico e ambientale)

occorre studiare gli effetti che nuove infrastrutture energetiche potrebbero avere a livello locale

occorre un’attività di sportello energia rivolta ai cittadini disponibile sul territorio per chi necessita tramite un contatto di ricevere maggiori informazioni

occorre sperimentare nuove pratiche di partecipazione cittadina

sarebbe importante approfondire le tematiche connesse la produzione e allo smaltimento dei rifiuti

occorre valutare gli effetti della comunicazione ambientale e delle politiche di sostenibilità

occorre approfondire le riflessioni sui concetti di decrescita e di consumo per ricercare soluzioni di livello superiore al livello individuale o di piccola comunità

occorrerebbe studiare i tetti verdi come strumento per raggiungere obiettivi di compensazione, mitigazione e miglioramento ambientale, nonché come innovativa opportunità professionale.

Per fare tutto questo e non solo, c’è bisogno anche di te.
Da più di quattro anni il Centro CRETA si impegna al fine di incoraggiare e ispirare un nuovo approccio nella politica, nell’economia e nella società..entra nel nostro network, associati a noi!

Lo puoi fare direttamente da questa pagina: http://www.scuoladellerinnovabili.it/associati/


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *