Gasparri (PDL): “Cina indietro di secoli su riforme diritti della persona”

//   13 agosto 2011   // 0 Commenti

cina lavoratori 150x150Il presidente dei senatori del Pdl, Maurizio Gasparri, ha dichiarato:
“La Banca Centrale della Cina per comprare il debito Usa e Ue chiede impegno sulle riforme. Questa posizione conferma gli aspetti globali e per certi versi paradossali della crisi economica. All’Occidente tocca sentire lezioni da parte di chi nega la libertà al proprio popolo, tiene aperti lager, sfrutta lavoratori e minori, inquina l’ambiente senza regole, applica la pena di morte, reprime il dissenso. Noi faremo le nostre riforme, ma la Cina è indietro di secoli sulle vere riforme che riguardano i diritti fondamentali della persona. L’Occidente faticherà pure per affrontare la crisi economica, ma deve essere orgoglioso della propria democrazia e dei diritti civili e sociali che, diversamente dalla Cina, garantisce ai propri popoli”.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *