Gasparri: incredibile l’indagine su Belpietro e le dichiarazioni di Ciancimino Junior

//   20 luglio 2011   // 0 Commenti

maurizio gasparri

Sono le dichiarazioni del gasparri maurizio sull’incredibile indagine che ha colpito il giornalista Belpietro nonché sulle dichiarazioni rilasciate qua e la in tv da Ciancimino Junior.“In un Paese in cui la sinistra tante volte si lamenta della mancanza di libertà di stampa, spesso a sproposito, appare veramente incredibile la notizia di un’indagine a carico di Maurizio Belpietro per vilipendio al Capo dello Stato. Mi auguro che sia lo stesso Napolitano a frenare gli zelanti, che potevano risparmiarsi un’iniziativa in questo caso evidentemente lesiva della libertà di stampa e di opinione”.

E sulla questione mafia: “Anni fa si diceva: meglio vivere un giorno da Borsellino che cento da Ciancimino. A Mirabello, alla festa del Pdl, giorni fa ho detto che qualcuno vuole vivere invece mille anni da Ciancimino, passando da un Ciancimino all’altro”. “E francamente penso che facciano bene i giovani che con i manifesti a Palermo evidenziano la continuità familiare tra padre e figlio. Mentre resto sorpreso da qualche magistrato che difende ancora Ciancimino Junior. Non sono d’accordo con il dottor Ingroia. E trovo anzi incredibile che Ciancimino Junior sia stato esibito più volte in televisione e che sia stato definito un’icona dell’antimafia da parte dello stesso Ingroia. Anzi mi chiedo perché non sono state rispettate le leggi che nel caso di possesso di esplosivi impongono un giudizio immediato, leggi alle quali Ciancimino Junior non è stato ancora sottoposto. Ci sono molti capitoli da riscrivere. Ed ho chiesto oggi nell’Aula del Senato che ad esempio Scalfaro, Mancino, Ciampi ed altri dicano finalmente la verità sul fatto che nel ’93 a pochi mesi dalle stragi di Capaci e di Via d’Amelio fu cancellato il 41 bis per centinaia di boss della criminalità organizzata. Su quel capitolo di resa dello Stato alla mafia non è stata scritta la verità. Noi la esigiamo. E non potranno certo raccontarla i Ciancimino né di ieri, né di oggi”.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *