Fracomina cerca Miss Costituzione e “normalità”

//   24 gennaio 2012   // 0 Commenti

fracomina logo2 300x146E’ noto che, mediamente, i sindacalisti non brillino per telegenia e per appeal mediatico, è anche per questo motivo che un’attualissima campagna pubblicitaria di una casa di moda si propone di individuare attraverso un’iniziativa on line una donna normale, impegnata nel lavoro o alla ricerca di uno sbocco professionale, ma che sia anche di bell’aspetto e che possa fungere da “testimonial” indiretto per una sensibilizzazione sulle attualissime problematiche del lavoro. L’annuncio che compare sul blog womanevolution.it creato ad hoc dal brand di moda FRACOMINA è paradigmatico. 01/60/90 esordisce. Con una chiara allusione alle misure del corpo femminile dove al 90 viene però sostituito il riferimento al primo articolo della costituzione.

Dunque una paladina delle lavoratrici italiane che, vivendo in prima persona difficoltà lavorative, risulti vera e credibile nel sensibilizzare il pubblico rispetto ad alcune delle problematiche che tanto stanno a cuore a milioni di donne che non sono iconograficamente rappresentate dalla pubblicità e che, di solito, non trovano spazio sui media e sulle televisioni.

La ricerca della nuova testimonial fa parte della nuova campagna “WomanEvolution” della maison di moda FRACOMINA che ha scelto di puntare su donne normali abbandonando lo stereotipo delle modelle di plastica, belle e senz’anima, scegliendo 4 testimonial vere, donne normalmente belle e soprattutto credibili per le loro storie professionali da raccontare: una studentessa musulmana, che per mantenersi gli studi fa diversi lavori ed aiuta i genitori nell’azienda di smaltimento rifiuti tossici, una ballerina classica che fa dell’antivelinismo il suo credo e che ha faticato a imporre, al sud, la sua passione per la danza, una fotografa nata in un quartiere difficile come Secondigliano ed è fuggita a Londra per realizzare il suo sogno, una designer di gioielli che è riuscita ad autofinanziare la sua professione.

Donne che hanno sfidato le convenzioni, lottato contro la mancanza di tutela, la scarsità di mezzi e la penuria di opportunità riuscendo comunque a realizzare i propri sogni professionali. Donne “forti per costituzione” così come recitava lo spot andato in onda su RAI e Mediaset durante il recente discorso di capodanno del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano. Un appello diretto al Presidente e alle istituzioni governative affinché non dimentichino la fatica e la tenacia delle donne e difendano i loro diritti all’accesso al lavoro.

Visto il momento di crisi che vive il mondo del lavoro é lecito pensare che il brand Fracomina non dovrà aspettare a lungo per trovare la sua testimonial. Sarebbe sufficiente cercare ad esempio fra le 239 dipendenti licenziate nello stabilimento di Faenza della Omsa, ma invece la selezione si rivolge a tutti. Fracomina guarda anche alle lavoratrici autonome che vivono momenti di difficoltà, alle precarie del mondo della scuola, alle casalinghe costrette ad un doppio lavoro, alle giovani donne cassintegrate. Insomma, a tutte le donne forti per costituzione che vogliono “metterci la faccia” e diventare il volto della campagna.

Chi vuole aderire può mandare foto video e curriculum all’indirizzo web la info@womanevolution.it


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *