Finozzi, politiche per l’export del Made in Veneto

//   19 agosto 2011   // 0 Commenti

marino finozzi 300x199“In linea di principio condivido il pensiero di Giuseppe Sbalchiero sulla questione delle sedi regionali all’estero, ma su questo e soprattutto sull’export alcune precisazioni sono doverose”. Esordisce così l’assessore al commercio estero del Veneto Marino Finozzi nel commentare le affermazioni del presidente di Confartigianato Veneto riprese oggi dalla stampa.

“Circa le ‘decine di sportelli, di ambasciate delle varie Regioni d’Italia’ all’estero, il Veneto ha le due sedi istituzionali di Roma e Bruxelles – ha fatto presente Finozzi – ma all’estero non ha altri uffici né alcuna struttura che gravi con i costi sul bilancio regionale. Ha invece avviato, e qui mi stupisce che Sbalchiero ne lamenti la mancanza, una forte azione politica e organizzativa per sostenere l’export di una economia come la nostra, proiettata all’internazionalità. Tra breve potremo anche contare su uno strumento prezioso, la nuova agenzia Veneto Promozione, che avrà come scopo primo la promozione al di fuori dei confini dell’intero ‘Sistema Veneto’ in tutti i suoi aspetti economico – produttivi. Formata da Regione e Camere di Commercio, sarà proprio uno strumento il cui scopo è di fornire risposte alle esigenze di internazionalizzazione delle imprese del Veneto”.

“Prevista dal 2004, finora Veneto Promozione non aveva fatto particolari passi in avanti, ma ormai ci siamo, siamo prossimi alla sua costituzione, nella quale ho creduto e per la quale mi sono fermamente impegnato: finalmente l’iter è stato portato a compimento e nelle prossime settimane verrà concluso. E’ stato sicuramente uno dei traguardi più importanti del primo anno di legislatura – ha spiega l’assessore – che ho fortemente voluto proprio per sviluppare attività e iniziative a sostegno del sistema economico, dal manifatturiero, al turismo, all’agroalimentare. Tutti questi settori devono muoversi per consolidare i mercato tradizionali e soprattutto per ricercarne di nuovi, spaziando verso le aree della nuova ricchezza in grado di creare nuova domanda. Sarà uno degli strumenti per uscire dalla crisi, usiamolo al meglio”.

Veneto Promozione assorbirà le attività del Centro Estero delle Camere di Commercio del Veneto e riunirà le componenti pubbliche del Sistema Veneto ponendo sotto un unico ombrello tutte le iniziative di promozione e i costi del sistema di promozione del turismo, dei prodotti del manifatturiero e dell’internazionalizzazione.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *