‘’Fine della politica Rinascita della Politica’’

//   7 dicembre 2011   // 0 Commenti

fine politica rinascita politica

giuseppe gargani 300x224“Fine della politica Rinascita della Politica” (Edizioni Koinè) l’ultimo saggio dell’europarlamentare Giuseppe Gargani, neo capogruppo dell’Udc a Parlamento europeo, e’ stato presentato ieri presso la Residenza di Ripetta a Roma. Alla presentazione, accanto all’autore il parlamentare Calogero Mannino, il segretario dell’Udc Lorenzo Cesa, i parlamentari Giuseppe Fioroni e Angelo Sanza. L’incontro e’ stato moderato dal giornalista de Il Messaggero Marco Conti.

GUARDA IL VIDEO DI PRESENTAZIONE

Un ventennio, quello berlusconiano, in cui si è abbandonato il concetto di partito, come si sottolinea nel libro. Di qui l’appello accorato nei confronti di quei moderati e di quei cattolici che stanno ancora nel Pd ‘’un partito ibrido’’ o in piccole formazioni senza ruolo e senza funzioni che impediscono di partecipare a questo progetto ‘’di ricostruzione delle identita’ culturali’’. E’ il commento dell’On. Giuseppe Gargani su questa nuova versione del libro aggiornata alle ultime vicende che hanno portato al nuovo scenario politico. Tanti tra amici, colleghi, fedelissimi e conoscenti che hanno partecipato al dibattito. Particolarmente incisive e condivise le affermazioni del parlamentare Beppe Fioroni che nel suo intervento ha affermato che la presentazione del libro e’ stata ‘’qualcosa di profetico ed evocativo’’ sulla rinascita della politica, anche se, come ha voluto sottolineare, e’ poco ottimista ma ha dichiarato a piu’ riprese che ‘’se vogliamo guardare al futuro dobbiamo rivitalizzare e ricostruire una cultura politica e piu’ culture che si confrontino e che provino a diventare un soggetto politico non il funs club dei tifosi della Juve o del Lazio ma che fanno diventare il soggetto politico espressione di una cultura che trova le ragioni per cui si possa impegnare’’.   Lo stesso Lorenzo Cesa, dopo essersi complimentato e congratulato con l’On. Gargani come nuovo capogruppo Udc, ha improntato il suo discorso sui valori, sulle nuove generazioni e la politica che ‘’deve mettere al centro la persona, il bene comune, i lavoratori, le fasce deboli, e sostenere il  nuovo governo con una nuova politica per il Paese’’ affinche’ ‘’ il nuovo governo possa renderci presentabili e credibili in Europa’’.  ‘’Il mio sogno e’ quello di un’area omogenea di centro perche’  c’e’ bisogno di una piattaforma valoriale solida’’.
tavolo dibattito 300x225E’ stato poi Angelo Sansa a fare riferimento al Mep, movimento per l’Europa popolare, l’associazione volta a rilanciare la cultura del popolarismo come unico valore capace di tenere unita l’Europa come lo stesso libro dell’On. Giuseppe Gargani  ‘’Fine della politica Rinascita della Politica’’ vuole sottolineare. Mentre Calogero Mannino ha elogiato la Germania dalla quale ‘’durante i suoi 5 anni di attivita’ parlamentare non ho mai avuto sgarbi’’. E poi facendo riferimento al nuovo governo ha concluso ‘’siamo in una zona di mezzo fin quando non ci sara’ una riforma e trasformazione costituzionale’’ e per questo bisogna essere consci del fatto che ‘’se noi non prepariamo un sostegno a Monti il futuro della politica non rinascera’ perche’ se la tentazione e ‘ fare il mattarello come nel Pd e Pdl allora il bipolarismo rimarra’’’. ‘’Dobbiamo essere consci che ci troviamo in un tornante estremamente difficile’’ e se ‘’cio’ che domina la testa di qualcuno e’ soltanto l’ambizione personale il naufragio sara’ totale ma se quello che domina la testa di molti e’ il bene comune e quindi all’interesse del Paese allora abbiamo la possibilita’ di trovare una linea ordinata per rispondere al libro di Gargani in modo costruttivo’’.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *