Facebook travestito da Excel

//   8 luglio 2011   // 0 Commenti

hardlywork2

“Siamo lontani dai tempi in cui nell’ufficio sinistri della Megaditta il Rag Fantozzi e i suoi colleghi nascondevano la gazzetta dello sport nei modi più disparati: al giorno d’oggi la distrazione più in voga tra gli impiegati è Facebook, ma in molti posti di lavoro chi si distrae troppo sui social network è visto in malomodo. Con un’app è possibile vedere contenuti e aggiornamenti del social network come se fossero le caselle di un file di Excel, quindi senza dare troppo nell’occhio”
Per i fanatici di  Facebook che non riescono a tenersi lontani dalla propria bacheca anche avendo il monitor poco protetto da sguardi indiscreti consigliamo di visitare il sito www.hardlywork.in dove è disponibile un’app per mascherare il social network più famoso del mondo. Dopo aver letto con un minimo di attenzione le condizioni d’uso del servizio – per essere informati delle informazioni che si stanno per condividere – si entra in una sorta di foglio di calcolo molto simile a un documento di Excel, uno dei software più usati del mondo del lavoro e nell’immaginario collettivo una delle schermate che più rappresentano il fatto che si stia lavorando. A una più attenta analisi, però, nelle varie caselle si noteranno gli aggiornamenti di stato dei propri contatti, i commenti e gli eventuali mi piace.
Con Hardlywork è anche possibile visualizzare e aggiornare il proprio status, taggare o condividere contenuti e il tutto avendo sempre a disposizione strumenti simili a quelli di un foglio di calcolo, quindi la grafica ci rende immuni da occhiate invadente di colleghi o capi. Per le situazioni più “drammatiche” è sufficiente premere la barra spaziatrice: in modo istantaneo verrà visualizzato sul display un vero e proprio foglio di calcolo con tutti i crismi. Hardlywork riprende i colori e i temi classici di Windows XP quindi attenzione se la vostra azienda  ha recentemente aggiornato il parco macchine! Un dettaglio non da poco e da tenere in considerazione per evitare figuracce. L’app è ovviamente utilizzabile solo da postazioni dalle quali il social network è raggiungibile, quindi se gli amministratori di rete hanno inibito l’accesso a Facebook con opportune regole sul firewall c’è ben poco da fare. In quest’ultimo caso ci si deve affidare alle notifiche email offerte da Facebook o ad uno smartphone. Cosa non ci si inventa pur di non annoiarsi troppo a lavoro.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *