F1 Gp Germania / Alonso, weekend perfetto e fuga mondiale

//   22 luglio 2012   // 0 Commenti

F1-Gp-Germania-Hockenheim alonso

Hockenheim – Bagnato o asciutto, poco importa. A Hockenheim Fernando Alonso corona un weekend perfetto, mettendo le mani sul Gp di Germania 2012 e piazzando – probabilmente –  una serie ipoteca sul Mondiale. Il pilota della Ferrari, dopo la strepitosa pole di sabato sotto la pioggia, conduce al successo la Rossa comandando dal primo all’ultimo giro, respingendo gli assalti di Button e Vettel e incrementando il suo vantaggio nella classifica del Mondiale. Lo spagnolo, infatti, vola a +34 su Webber, appena 8°, e a +36 sul campione in carica, che paga caro il sorpasso finale su Button, giudicato irregolare, che lo fa retrocedere dal 2° al 5° posto.

Con Hamilton ancora una volta ritirato e ormai fuori gioco, avversari che non sembrano aver la “fame” e determinazione dello spagnolo, una Ferrari sempre più performante gara dopo gara (ora anche sull’asciutto), Alonso può veramente pensare in grande. Velocissimo in prova, tatticamente encomiabile e spietato in ogni curva, il ferrarista si fa dunque a prendere la 3° vittoria stagionale, la 2° negli ultimi 3 Gp. E al giro di boa di questo Mondiale, piazza lo scatto che potrebbe rivelarsi decisivo.

Ordine d’arrivo Gp di Germania

1 Fernando Alonso Ferrari 1:31:05.862
2 Sebastian Vettel Red Bull Racing 0:03.732
3 Jenson Button McLaren 0:06.949
4 Kimi Raikkonen Lotus 0:16.409
5 Kamui Kobayashi Sauber F1 Team 0:21.925
6 Sergio Perez Sauber F1 Team 0:27.896
7 Michael Schumacher Mercedes 0:28.970
8 Mark Webber Red Bull Racing 0:46.941
9 Nico Hulkenberg Force India F1 0:48.162
10 Nico Rosberg Mercedes 0:48.889

Classifica Mondiale Piloti

1 Fernando Alonso Ferrari 154
2 Mark Webber Red Bull Racing 120
3 Sebastian Vettel Red Bull Racing 118
4 Kimi Raikkonen Lotus 95
5 Lewis Hamilton McLaren 92
6 Nico Rosberg Mercedes 76
7 Jenson Button McLaren 65
8 Romain Grosjean Lotus 61
9 Sergio Perez Sauber F1 Team 47
10 Kamui Kobayashi Sauber F1 Team 31


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *