Esselunga, consigli per la vendita

//   25 gennaio 2012   // 0 Commenti

Casse supermercato Esselunga 300x206Come cliente dell’Esselunga e con l’esperienza di PR osservo la validita’ di base della struttura dell’Esselunga. Pero’ ci sono dei dettagli che dovrebbero essere riguardati in relazione ai 40 anni di esistenza dei supermercati, perche’ sembra tutto fermo agli anni 70. Mi spiego. Prendiamo i prodotti che cadano sotto l’ombrello degli sconti fidaty. I prodotti scontati appartengono solo che a certe fasce di prodotti e clienti. Tutto questo secondo calcoli aziendali sicuramente validi. Cio’ non di meno questo non e’ sufficiente a ottimizzare i profitti e a ridurre i costi. Sarebbe utile e vantaggioso per l’Esselunga creare degli sconti automatici su tutti i prodotti che facciano calare del 50% il prezzo quando il prodotto arriva al suo quarto periodo di vendibilita’ terminato il quale e’ scaduto. Vi sono le uova che secondo certe ricette pur essendo in prossimita’ di scadenza sono utilizzabili molto bene e cosi altri prodotti. Sulla frutta e verdura vedrei bene degli addetti alla vendita di modo che la vendita sia selezionata secondo freschezza, offrendo sempre al 50% la frutta e verdura vicino alla scadenza. Lo stesso farei col pane fresco. Le ultime 4 ore del supermercato il pane dovrebbe essere venduto al 50%. Con questo innovativo sistema il Supermercato eviterebbe di gettare merce e ammortizzerebbe i costi con utilita’ delle tasche di tutti. Introdotto questo sistema sarebbe inutile spendere soldi per la pubblicita’ in cassetta.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *