Tre date italiane ad ottobre per il re dello Shock Rock Alice Cooper

//   19 luglio 2011   // 0 Commenti

Alice Cooper Live in Grand Rapids for Rock The Rapids 2011

Alice Cooper

Il mitico cantante americano sta lavorando a ‘Welcome 2 My Nightmare’, il suo nuovo album, che uscirà dopo l’estate e che sarà il seguito del famosissimo ‘Welcome To My Nightmare’. Nel frattempo, Mr. Cooper, ha già programmato il tour a supporto del disco e sarà in Italia ad ottobre per tre sole date. Un evento che conferma la vocazione del Gran Teatro Geox ad essere eclettico contenitore in grado di andare incontro ai gusti più differente. Sarà uno show particolare, tutto incentrato sul ‘Theatre Of Horror Show’ come da tradizione…benvenuti nell’incubo, dunque!
Figlio di un predicatore, Vincent Damon Furnier è nato a Detroit nel 1948. Sin dagli esordi il “marchio di fabbrica” di Alice Cooper, che porterà nel rock una ventata di “grand guignol”, è una ricetta a base di forche, serpenti, ghigliottine, maschere e sangue. Negli anni ’80 Alice Cooper assume i connotati di figura di culto per diverse band, ma anche per gli appassionati di “horror” che lo vedranno apparire in alcuni film (su tutti, “Il signore delle tenebre” di John Carpenter). Negli anni successivi il cantante vede il suo personaggio omaggiato da un ulteriore revival con la comparsa di Marilyn Manson, che per molti aspetti è una versione aggiornata dello shock-rocker originale. Furnier intanto è diventato un sorridente e lucido signore di 50 anni, che dopo aver rischiato la vita sia per la dipendenza da alcool, sia rimanendo quasi impiccato in scena, si occupa di tornei di golf benefici e ristoranti, e precisa: “Io sono ottimista. Ma interpreto un personaggio che si chiama Alice Cooper, che è molto pessimista”. Biglietti in vendita a partire da €  37 (€ 40 la sera del concerto) presso COIN Padova e Treviso, Box Office, Primi alla Prima (banca del Veneziano, bcc venete e casse Rurali Trentine), Unicredit, Cariveneto, Happy Ticket, Charta e Ticketone.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *