Esenzione ticket, la Asl arranca

//   15 novembre 2011   // 0 Commenti

asl 10 toscana 300x225«La Asl 10 arranca sulle attestazioni dell’esenzione per reddito dai ticket sanitari? E’ il prevedibile frutto avvelenato della frettolosità con cui la Regione ha varato le misure sanitarie d’agosto». Lo afferma il Vicepresidente della Commissione sanità Stefano Mugnai (Pdl), che in effetti era stato facile profeta quando – fin dai primi passi della manovra sanitaria in salsa toscana progettata in agosto – aveva tacciato l’intera operazione di scarsa oculatezza.
«Fin dall’inizio– afferma Mugnai – gli aumenti sui ticket per i farmaci e le prestazioni sono stati per il governatore Rossi un pretesto per salire sul red carpet della politica nazionale con la maglietta da primo della classe, fiero baluardo dell’antagonismo di sinistra alle politiche del governo di centrodestra. E’ su questa spinta tutta ideologica che sui cittadini è stato imposto un aggravio della spesa sanitaria e che i farmacisti sono stati gravati dell’onere di improvvisarsi ispettori fiscali per conto della giunta regionale. Il tutto vaneggiando su ipotesi di gettito stimate in 16,8 milioni di euro, cifra rivelatasi un autentico miraggio fin dalle primissime settimane».
Ora c’è lo scoglio esenzione: «E’ solo l’ultima falla di un sistema nato su motivazioni sbagliate – conclude Mugnai – e che una volta di più confonde e stressa in maniera quasi vessatoria cittadini e operatori, medici di famiglia in testa visto che per raschiare il fondo del barile adesso ci si appella alla loro buona volontà. Tutto improvvisato. Tutto da rifare».


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *