Emiliano. Molto di più di un semplice candidato alla Segreteria del PD. L’incarnazione di una svolta

//   13 marzo 2017   // 0 Commenti

michele emiliano 678x380

Michele Emiliano

Questa sera al Circolo di via Maccari a Firenze ho incontrato Michele Emiliano al termine di un incontro promosso dal PD. Sull’uscita l’ho chiamato, si è girato, mi è venuto incontro dopo avere fatto qualche metro. Con piacere gli ho stretto la mano e l’ho ringraziato per quanto è chiaro nel parlare, l’ho ringraziato come cittadino e come italiano. Gli italiani hanno bisogno di personalità politiche comprensibili, come l’ho è stato oggi Minniti nel richiamare i giornalisti a non chiamare clochard quel poveretto bruciato a Palermo, ma Uomo. Non ho avuto il tempo di farmi accreditare come Responsabile della Redazione Toscana di Mondoliberonline, e quindi non ho potuto intervistarlo, rubargli dei pensieri, ma ho ottenuto quanto volevo. Conoscerlo nella Sua Essenza di Uomo. Emiliano è un grande Uomo, umile e attento a tutti e a tutti e quindi per me sarebbe un grande Segretario per il PD, per quanto non ne condivida molte posizioni. Emiliano quando l’ho ringraziato per come riesce a farsi capire bene a nome mio e a nome dei tanti, a Sua volta ha ringraziato me per l’apprezzamento, perché credo sia una cosa alla quale tenga moltissimo di essere capito bene da tutti. Questo breve e indisturbato dialogo mi ha dato la misura di un Uomo al quale auguro di potere divenire il futuro Segretario del PD, nell’interesse del PD medesimo e della nostra Democrazia. Sarebbe da parte di Renzi un grande fare se decidesse farsi in disparte a favore di Emiliano, che può sicuramente essere il catalizzatore di una sinistra democratica messa ora a dura prova da un Renzi purtroppo poco credibile. I fuoriusciti dal PD avrebbero potuto stringersi intorno ad Emiliano e al suo parlare chiaro. Hanno preferito i loro egoismi. Hanno qualificato se stessi. Grande merito di Renzi di essere riuscito a “rottamare” i soloni del PD. Grande merito di Emiliano di essersi candidato alla Segreteria. Per quanto mi riguarda, conosco Renzi e ne apprezzo le sia pur criticabili doti di navigato politico, per quanto non lo condivida, ma dopo avere conosciuto Emiliano mi sono reso conto che il Partito Democratico resterà nello scenario politico italiano un riferimento per i prossimi decenni, perché in definitiva Emiliano incarna la coscienza politica di molti italiani che suo tramite hanno voce. Per sempre mi resterà nella memoria l’umanità, la semplicità , l’affabilità di Emiliano, il suo venirmi incontro, il suo lasciarmi parlare e il suo ringraziarmi. Per sempre di Lui avrò la memoria di un vero statista che mi auguro possa diventare Segretario del PD. I problemi si affrontano e si risolvono con uomini come Emiliano, e non con i fuoriusciti del PD, cui auguro di sparire dalla scena politica italiana, per il bene degli italiani. E comunque vadano le elezioni interne del PD, auguro a Emiliano di continuare ad essere presente nel PD con la stessa generosità per cui si è candidato Segretario.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *