Elezioni suppletive: PD-L – USL 1 a 1

//   22 agosto 2011   // 0 Commenti

elerom1

 

I risultati delle elezioni per la Camera dei deputati per i collegi di Petra Neamt e Maramures si sono concluse con un eletto per parte rispettivamente per il PD-L che per l’alleanza di centro-sinistra USL ma che nel conto finale per la maggioranza parlamentare vede un saldo positivo a favore del governo. In entrambi i collegi i deputati uscenti erano infatti membri dell’opposizione.

tataru

Florin Tataru - USL

Le attese della vigilia sono state tutto sommato rispettate anche se per il collegio di Maramures, dove si è imposto Florin Tataru ( USL ) con il 42% , hanno un significato più che parziale in quanto solo il 28% degli elettori si è recato al seggio per esprimere la propria preferenza. Unica novità semmai è stata la grande prestazione del canditato del Partito Ecologista Romeno che ha ottenuto quasi il 19% dei voti e che di fatto ha deciso il risultato finale relegando Mariana Popa, candidata del PD-L al secondo posto con il 36% dei voti.

radulescu1 150x150

Adrian Radulescu - PD-L

La vittoria di Radulescu ( PD-L) a Neamt con il 55% dei voti contro il 45% del candidato USL Harbuz è stata suffragata da un affluenza di oltre il 56% degli aventi diritto che rientra nella media nazionale delle ultime tornate elettorali ed ha regalato al maggioranza un voto in più in vista della difficile ripresa dell’attività parlamentare autunnale.

Il vero banco di prova per i partiti sarà, però, la primavera prossima quando sono in programma le elezioni amministrative che riguarderanno tutto il paese e che daranno la cifra della tenuta della maggioranza dopo le politiche di rigore ed austerità che sono state adottate nell’ultimo biennio.

 


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *