Ecco la causa della crisi. Basta criticare le rivolte per chi non ne ha il diritto di poterlo fare!

//   30 ottobre 2011   // 0 Commenti

crisi

Prima di arrivare alla soluzione della crisi globale, vi dirò perché tutti coloro i quali hanno condannato le rivolte di Roma, politici per primi, non ne hanno il diritto, dato che tutto questo è strettamente collegato ala crisi stessa… ma non ci vuole un genio per capirlo. Al di là di alcuni esemplari di essi, indagati per cose peggiori, ognuno prima di condannare tale comportamento dovuto alla rabbia, si dovrà trovare nei panni di chi ha perso il lavoro, di chi si è visto aumentare le tasse e, dopo aver perso tutto, sentirsi dire anche che i servizi sociali dovranno venir meno per via dei tagli. Ovviamente perché il Paese è senza soldi. Persone le quali si son suicidate e che non hanno neanche avuto il tempo di chiedersi : “Ma come fa il Paese a stare senza soldi se io pago più tasse, se non ricevo più uno stipendio ecc. ecc. ?”. Dato che a costoro è stata dichiarata guerra, dato che sono proprio i corrotti .. e ad essi verrò dopo, i quali hanno premuto il grilletto, credo che chi ha deciso di continuare a vivere, abbia il diritto sacrosanto di incazzarsi. Sapendo che qualcuno mi chiederebbe a questo punto come faccio io a non condannare le rivolte dato che tutte le persone per bene lo hanno fatto, io rispondo : non sono le rivolte che condanno, ma contro chi sono state fatte. Poiché, se invece di farle contro auto o negozi di gente la quale probabilmente non stava meglio (ed ora ancor meno) dei rivoltosi stessi, o delle forze dell’ordine le quali cercano solo di mantenere le proprie famiglie, ma fossero state fatte contro i “super miliardari”, vera causa della crisi, allora si che avremmo dovuto esultare tutti.
Secondo punto, perchè i “super miliardari” sono la causa della crisi :
Mi verrebbe da chiedere ai grandi politici, dato che il denaro scarseggia in tutto il Paese, se si potesse stampare molta più moneta da far circolare. Sarebbe una soluzione, giusto ? Ma solo per gli stolti direste. Questo perché, saprete tutti, la moneta che circola in un Paese, deve essere pari alla sua effettiva ricchezza…più o meno. Inutile entrare nei dettagli poiché sarei la persona meno appropriata per istruire. Una volta, in una trasmissione nella quale si poteva sperare di sentire ancora qualche verità scomoda, ho sentito dire che il nostro presidente del consiglio, il quale era già ricchissimo …e chi potrebbe negarlo, da quando è entrato in politica, (come succede ormai troppo spesso in tutto il mondo), ha avuto un rialzo dei suoi guadagni e del suo patrimonio in generale, sbalorditivo. Siccome mi ritengo una persona da quel minimo quoziente d’intelligenza sufficiente a farmi capire che, prima di dare un giudizio basato sul sentito dire, mi conviene andare a documentarmi bene, dopo averlo fatto, ho notato in effetti una specie di incremento esponenziale dei suoi guadagni….e ripeto proprio esponenziale, il quale, era ovvio che non potevano essere i 10, 20000 euro di stipendio mensili dovuti alla sua carica. Inutile che vi dica che tutto questo è alla portata di tutti. Inutile pure che vi dica che alla portata di tutti c’è solo il dichiarato. Meglio così vi dirò. Le cifre e tutto ciò che troveremmo oltre quei proibiti confini, sarebbero incomprensibilmente devastanti per le nostre menti da comuni mortali.
Non credo ci voglia tanta intelligenza per capire dove voglio arrivare giusto ?

Vi faccio 2 esempi prima di ringraziarvi per la vostra attenzione. Primo esempio la Russia. Sempre stata comunista e quindi senza che il capitalismo potesse inquinare tale popolo. Se prima era davvero meglio? Non sta a me dirlo. Ciò che interessa è che, subito dopo che Putin mi pare, diede il libero consenso al capitalismo e ancor di più subito dopo, da una parte si son visti nella super classifica dei “super ricchi” del mondo schizzare tantissimi nomi russi, dall’altra parte si è visto il Paese cadere nel peggior baratro finanziario della sua intera storia, peggio dei tempi degli Zar e di Stalin.
Il secondo esempio sta nella Cina. Lì il capitalismo è proibito e tenuto alla larga evitando così che si possano creare “super miliardari” i quali sottraggono troppa ricchezza ovviamente ad essi non necessaria dal resto del Paese e neanche a farlo a posta essa è l’unico Paese il quale continua a fare circa il 20 per cento di PIL mentre tutti i Paesi Occidentali o comunque dove il capitalismo è ben attecchito, sono in recessione.
Ma poi, se non sbaglio, non fu il nostro odierno ministro dell’economia, a mio parere uno degli ultimi sufficientemente onesti i quali tra non molto la coscienza lo obbligherà a lasciare quel marciume, a dire che la causa della crisi globale è un capitalismo ormai fuori controllo ? Magari ora qualche furbacchione direbbe : “Già, ma un capitalismo fuori controllo”. Ma perché, esiste un posto al mondo dove ci sia un capitalismo virtuoso ? Non sarebbe tale credo.

Se ci penso, una delle cose che più mi sta in gola avviene ogni qualvolta sento dire da qualche politico in TV : ” E la smettano i giovani di oggi che si sanno solo lamentare, sono pigri e pretendono troppo, quando ai tempi nostri ci accontentavamo di poco ….”, ebbene …che possiate voi stare ben attenti a ciò che sto per dire : come posso io accontentarmi di poco, continuare a seguire la vita se mi obbligate a comprare la televisione di ultima generazione con tanto di decoder, o come posso sperare di non rimanere fuori dal mondo senza un super computer affinché mi possiate dire: “Per ulteriori informazioni andate sul sito www.ulterioriminchiate.org” , o come posso andare a lavorare se, voi stessi proprietari delle assicurazioni, mi fate pagare una così cara assicurazione che….detto fra noi, fanno bene quelli che tentano di fregarle… e non mi venite a dire di prendere i mezzi pubblici qui in Italia. Imparate a fare prima i sindaci e amministratori in genere onesti, dato che, Parigi per esempio, credo abbia qualcosa come 40 linee della metropolitana. Trovatemi una città in Italia nella quale i mezzi pubblici siano perfettamente efficienti. E non ho finito. Con che coraggio vado a fare un colloquio di lavoro nelle aziende delle quali siete proprietari se non ci vado indossando vestiti firmati dato che, se così non fosse, il vostro dirigente neanche mi farebbe entrare e al massimo mi lancerebbe addosso una monetina ? Già….forse neanche quella! O se non ho neanche una casa dato che le banche delle quali siete proprietari mi hanno fregato col mutuo non avvisandomi che il primo anno avrei pagato poco, ma la sorpresa sarebbe giunta dopo ? Non credo ci sia bisogno di continuare giusto ? Anzi, che dire delle giovani donne pur sempre di una certa età le quali sono costrette a spendere un sacco di soldi dall’estetista per poter sembrare delle diciottenni e sperare di far felice qualcuno dei “soliti virili”, per poi trovarsi spodestate da qualche sedicenne brasiliana o egiziana ? Grazie a Dio di ragazze le quali perdono la propria dignità già a 15, 16 anni in Italia ancora non se ne son viste……ma chissà com’è, qualcosa mi dice che in questo momento qualcuno dei “soliti porcelli” starà ridendo prendendomi per ingenuo proprio mentre si sbatte la Ruby Italiana di turno. Magari con suo padre, uno dei tanti fessi di questo Paese lì davanti che le dice : “Brava figlia mia. Impara come il nostro Prrrr….. come il Cavvv…. Come il figlio di dio ti insegna come si cavalca la politica !!!”.
“Ma papà, come faccio a vedere se sto girata di spalle ?”
“…”.
intercettazioni 300x166Volgare vero ? E magari i soliti ora si chiederanno come mai un certo nome stia sempre sulla bocca di tutti. Non si chiedono però se la ragione stia nel fatto che ce lo ritroviamo sempre con le mani nel marcio, oppure perché troppe persone si sono incazzate di vedere che in tutti questi anni, invece di occuparsi delle tanto nominate riforme si siano fatte solo le tanto approvate leggi salva-presidente. Tanto per dirne una, vera volgarità di ciò che succede qui, le troppo scomode intercettazioni. Già, qualche sera prima vedere la Santanchè difendere a spada tratta il suo presidente affermando che il caso Ruby sia una falsità e la sera dopo ascoltare in una trasmissione intercettazioni nelle quali si udiva una conversazione di lei con Briatore nella quale l’uno diceva all’altra di quanto faccia schifo tutto questo, di quanto abbia ragione la moglie del nostro personaggio preferito nel dire che egli è malato se va dietro le ragazzine e che presto la gente ci tirerà addosso le pietre e lei che rispondeva : “Ma cosa ci possiamo fare ? Ce le stanno già tirando le pietre addosso”.
Ma poi, perché scomodarsi in TV cercando di nascondere la verità ? Tanto lo sappiamo bene com’è fatta questa metà degli italiani i quali continueranno a votarlo. Come dico sempre io, essi si dividono in due grandi categorie : i fessi e chi deve proteggere i propri interessi. La seconda categoria va dai grandi evasori, fino al piccolo cittadino il quale è riuscito magari a rendere legale un’altra casa in principio abusiva. Certo, uno che ragiona così : “Magna lui, magnamo pure noi”, magari merita d’esser messo più nella prima di categoria…..quella dei fessi insomma, per la quale credo sia inutile parlarne. Praticamente dove viene collocato il padre della ragazza sopra citata, o la cinquantenne la quale, davanti alla telecamera dice : “E Beh !?!? Il bunga bunga ? Pur’a me me piace” per poi mettersi a ballare sprizzando la sua mal intesa dignità……..Ecco metà del nostro Paese !
Un’altra cosa che le solite leccapiedi del loro amato presidente farebbero meglio a non fare più, è elogiarlo per le tante beneficenze ch’egli fa. Ecco cosa mi hanno insegnato gli scarafaggi della foresta ; no, non sono pazzo ! State ad ascoltare :
Un giorno uscii da un salumificio con un bel panino farcito pronto a mangiarmelo. Vidi più avanti una scia di formiche le quali mi chiesero di far loro la carità. Presi un po’ di molliche e gli e le gettai. Sarebbero state bene per tutto l’inverno con esse. Per loro erano talmente grandi le molliche, che non riuscivano neanche a trasportarle. Più avanti vidi gli scarafaggi e gli raccontai del bel gesto che feci tanto per vantarmi. Loro però mi sputarono in faccia dicendomi : “Per quanto possa essere grande la carità per chi la riceve, come fai a vantarti per quelle che per te sono solo molliche ?”. Credetemi, mi vergognai tantissimo.

Anni fa dissi a qualcuno, mentre parlavamo delle varie dittature nel mondo, che la gente presto si sarebbe imminchiata e non avrebbe più tollerato che la ricchezza del proprio Paese andasse ad ingrossare i capitali nascosti all’estero di pochi. E nonostante mi fu risposto che le persone sono troppo fifone, io sapevo che presto sarebbe successo ciò che è accaduto in Libia per ultima…e non solo.
Ancor più anni fa, quando c’era un invasato in TV il quale gridava ed urlava alla gente di una certa zona di questo Paese perché si decidesse a separarsi dal resto dello Stato, io dissi che costui presto avrebbe smesso di urlare, poiché sul suo collo gravava il fiato di chissà quali e quanti eroi morti affinché questo Paese fosse unito, pronto e più forte contro ogni avversità o calamità……e così fu, ma il danno è stato fatto. Troppe persone in questo Paese si lasciano facilmente riempire la propria testa di marciume e segatura.
Per finire, ciò che chiedo a coloro i quali sono pronti a combattere, non perché amino la violenza e la guerra, ma perché guerra è stata dichiarata loro, di unirsi per riprendersi davvero tutto ciò che ci è stato tolto. Ma non contro Fort Nox o la Banca d’Italia….dato che tale ricchezza appartiene all’Italia e siamo noi l’Italia o l’America per gli americani, ma di andare lì dove tutti i più grandi “miliardari” del mondo hanno nascosto alla vista di noi comuni mortali tutta la ricchezza la quale, se mai più ritornerà a circolare nel legittimo Paese, sarà la causa insieme ai “ladri” stessi, di una crisi la quale, credo sia fin troppo ovvio, potrà solo peggiorare dato che essi continueranno ad arricchirsi.
Una cosa deve essere chiara a tutti e poi concludo. Io non sono uno dei tanti a cui il nostro mister B (o come lo chiamo io Silber) sta sullo stomaco. A tutti coloro i quali pensano che egli sia l’anticristo in persona, io dico, non siate stolti : non è Berl_sconi che ha fatto il male, ma il male che ha fatto Berl_oni. E quando egli non ci sarà più, verrà il turno di un altro e poi un altro ancora, così come in tutto il mondo. Cosicché essi, solo perché nati al posto giusto, possano continuare ad arricchirsi, più di quanto gli sia necessario, sottraendo tali ricchezze al resto dell’umanità, solo perché il sistema da essi stessi gestito, gli e lo permette.

E per voi ladri…. Ai quali confesso : ho più pena per voi….dato che vi sarà troppo difficile fare ammenda, non osate più dire, poiché tutto ciò che avete e continuate ad avere, vi è stato solo concesso per quella che è la più difficile prova alla quale un essere umano possa trovarsi ad affrontare. No, forse mi sbaglio….non credo sia l’avarizia il peggior peccato, ma fermiamoci qui, vi ho già annoiato abbastanza.

Luigi Daniele R


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *