DIRITTI A TODI Human Rights International Film Festival

//   25 gennaio 2017   // 0 Commenti

LOCANDINA 2017In questi giorni, dal 25 al 28 si tiene a Todi il Festival dei diritti umani, nato nel 2015 in una città sinonimo di arte nella quale i confini per le idee, per la fantasia la ricerca, le novità sono gli ingredienti per la libertà di espressione, essere liberi significa anche non essere classificati e rinchiusi nei recinti di razze e origini, colore e lingue. In questi anni stiamo assistendo alle migrazioni delle moltitudini di genti che in fuga da guerre e miserie cercano in altri luoghi le proprie possibilità di vita. Abbandona tradizioni e storia delle loro radici diventate inospitali per approdare a nuova speranza. Una giuria quella che si riunisce a Todi espressione di arti e culture, ricordando a tutti noi che abbiamo la fortuna di vivere in un Paese che racchiude i più preziosi tesori dell’arte e della bellezza che non possiamo che accogliere e coinvolgere i nuovi arrivati nella nostra realtà, ricordandoci che noi per primi siamo fra i più numerosi migranti del mondo, ci sono più persone di origine italiana nel mondo che non in Italia. Stiamo facendo tanto per facilitare l’approdo di barconi sempre stracolmi di speranza, quella speranza che troppo spesso viene stroncata da mercanti senza scrupoli e le migliaia di cadaveri che giacciono in fondo al mare ne sono la triste e drammatica testimonianza. Chi ha ideato il Festival si batte per una integrazione rinnovata e parteciparvi significa dare una testimonianza di condivisione per diventare sempre più numerosi fra coloro che non fanno barriere.
Tre le giurie che quest’anno assegneranno i premi del Diritti a Todi.
La giuria dei lungometraggi è composta dal regista Daniele Vicari (Presidente), dal cantautore Daniele Silvestri, dal critico cinematografico Maurizio Di Rienzo, dal Direttore di LaEffe Riccardo Chiattelli e dal Presidente dell’associazione Museo Nazionale del cinema Vittorio Sclaverani.
La giuria dei cortometraggi è composta dalle attrici Camilla Filippi (Presidente) e Esther Elisha, e dai registi Davide Marengo e Leandro Picarella.
La “nuova” giuria stampa che assegnerà il premio “Giornalisti per i Diritti Umani” è composta dagli importanti nomi del mondo giornalistico di: Carlo Ciavoni, Maria Cuffaro, Claudia Di Pasquale, Vittorio Longhi e Giorgio Zanchini.

www.dirittiatodi.it
www.facebook.com/dirittiatodi
www.instagram.com/diritti_a_todi
www.twitter.com/dirittiatodi
diritti a todi copy


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *