Digital media, firmato accordo tra Aidr e Mondoliberonline

//   6 luglio 2018   // 0 Commenti

img-20180716-wa0006

L’utilizzo delle nuove tecnologie, dei digital media e la diffusione della cultura attraverso il web è alla base dell’accordo di collaborazione sottoscritto dall’associazione Italian Digital Revolution

IMG 20180627 WA00052 300x225Scopo dell’intesa, firmata dal presidente dell’Aidr, Mauro Nicastri, e dal direttore responsabile del giornale online, Federico Tassinari, è incentivare le opportunità offerte dalla digitalizzazione “alle diverse categorie economiche (profit, non profit, Ong, istituzioni pubbliche e politiche) attraverso una più accorta interazione con la formazione – si legge nell’accordo –, con il lavoro delle aziende, con le missioni degli enti pubblici” e condividere un progetto di citizen journalism che possa costituire l’anello di congiunzione fra i vari siti informativi e strumenti di comunicazione legati a Italian Digital Revolution.
“Da tempo ormai stiamo cercando di andare oltre i ritardi e le inadempienze della nostra società nel suo insieme attraverso la crescita dell’utilizzo dei dispositivi mediali – sottolinea Mauro Nicastri –. E in questa ottica rientra la partnership sottoscritta con Mondoliberonline, convinti come siamo tra l’altro che i media su internet, rappresentando soprattutto luoghi di informazione, educazione e istruzione, sono una rete complessa da cui nessuno può sottrarsi anche allo scopo di sviluppare un’adeguata cultura della comunicazione”.

“In particolare – afferma Federico Tassinari – raccogliendo la sfida del giornalismo partecipativo offriremo la possibilità di interloquire con noi e di condividere idee e informazioni a tutti quegli utenti che desiderano diffondere notizie e opinioni e che generalmente usano la rete per affiancare i professionisti. In questo modo, cercheremo anche di contribuire a trovare il giusto equilibrio fra giornalismo tradizionale e apertura verso quelle che ancora oggi vengono considerate nuove fonti”.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *