Dietro le quinte della Farnesina. Cinquant’anni di illegalità, sperperi e intrallazzi al Ministero degli Esteri

//   29 settembre 2017   // 0 Commenti

farnesina

L’opera

Il volume è un saggio critico sul mondo della diplomazia italiana visto dall’interno da un funzionario che vi ha vissuto per 43 anni. Per la prima volta i vizi storici, le prassi anomale, gli scandali sono evocati in maniera comprensibile. Gli argomenti sono trattati con riferimenti storici, normativi, giornalistici, politici, giudiziari mentre la narrazione di fatti, eventi ed episodi si riferisce a vicende e personaggi reali. L’approccio è innovativo in quanto diretto e schietto; rivoluzionarie, invece, sono le proposte dirette a introdurre trasparenza, onestà, apertura al mondo esterno e spirito di servizio in un gruppo sociale chiuso a tutela dei propri privilegi. Con quest’opera l’autore intende contribuire al rinnovamento politico e morale del Paese.

 

L’autore

Laureato in Scienze politiche presso la Sapienza — Università di Roma. Nel 1980 è entrato in carriera diplomatica ricoprendo vari incarichi di prestigio. Dopo essere stato assegnato al Cerimoniale, nel 1982 è a Monaco di Baviera, dal 1985 al 1987 è a Perth, quindi a Ginevra. Rientrato a Roma nel 1989, presta servizio presso la Direzione generale affari economici. Nel 1994 è Consigliere commerciale a Il Cairo. Nel 1998 è Consigliere per l’emigrazione e gli affari sociali a Bonn. Nuovamente alla Farnesina, nel 1999 presta servizio presso la Direzione generale per il Medio Oriente e Mediterraneo e successivamente presso la Direzione generale per gli italiani all’estero e le politiche migratorie. Nel 2003 è alla Direzione generale per la cooperazione economica e finanziaria multilaterale. Dal 2004 è Segretario Generale presso il Commissariato Generale per l’Esposizione Universale di Aichi. Poi l’assegnazione come Ambasciatore nel Bahrein, ultimo incarico prima della pensione.

farnesina


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *