Dibattito e adozione del testo istitutivo di uno Spazio ferroviario europeo unico (recast)

//   7 dicembre 2011   // 0 Commenti

ferrovia

Dopo quasi un anno di lavoro, si é concluso l’iter di lavoro parlamentare che ha portato alla discussione e all’adozione in plenaria della Risoluzione legislativa sullo Spazio ferroviario europeo unico. Il testo passa ora nelle mani del Consiglio. L’impegno profuso ad incidere sull’efficienza di un mercato ferroviario davvero europeo é stato significativo da parte di tutti coloro che si sono occupati del testo, anche se “le nostre aspettative erano per un testo finale più ambizioso” ha dichiarato l’onorevole Cancian. Il riferimento é al tema, molto dibattuto, della liberalizzazione dei mercati nazionali e regionali per il traffico passeggeri. Pur rappresentando circa il 60% del mercato ferroviario totale, esso mantiene ancora delle barriere amministrative che impediscono la concorrenza, la crescita e l’ammodernamento del mercato europeo, essenziali soprattutto in un periodo difficile come quello attuale. Un altro punto controverso é stato la relazione tra gestori delle infrastrutture e compagnie ferroviarie: le infrastrutture relative alle stazioni passeggeri dovrebbero permettere un accesso uguale ed equo a tutti coloro che esercitano funzioni in ambito di servizi passeggeri.
Nonostante alcuni passaggi solo parzialmente soddisfacenti, vi é un risultato positivo: al regolatore nazionale spetta il pieno ed efficace svolgimento della sua funzione di controllo del mercato e la corretta applicazione delle norme esistenti. Si rimanda alla Commissione europea la responsabilità di proporre un nuovo testo sulla separazione tra il gestore dell’infrastruttura e l’operatore ferroviario, nonché sull’apertura di mercato.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *