Denaro contante e nuove norme, come comportarsi

//   12 marzo 2012   // 0 Commenti

soldi contanti 300x225Tra le varie riforme del Governo Monti c’e’ la cosiddetta “stretta sui contanti”, una normativa che ha modificato il tetto oltre il quale e’ vietato utilizzare i contanti nei pagamenti tra un soggetto e l’altro, con obiettivo di combattere “il nero” e il riciclaggio del denaro sporco.
Sul punto si e’ detto molto e non sempre correttamente, tanto che per molti l’esatta portata della modifica non e’ assolutamente chiara.
Nelle prime fasi, soprattutto, le interpretazioni scorrette erano diffuse, anche agli sportelli bancari. Alcune persone si sono viste ostacolare, se non rifiutare, prelievi di somme superiori a 1.000 euro, con richiesta talvolta di fornire giustificativi per iscritto.
E’ bene quindi fare chiarezza sulla portata del provvedimento e sui suoi programmati sviluppi futuri.

Ecco i capitoli della scheda pratica:

LA NUOVA SOGLIA DI 1.000 EURO: cosa cambia per pagamenti
Pagamenti in contante
Pagamenti con assegno
Pagamenti con libretti al portatore
Conseguenze in caso di violazione
LA NUOVA SOGLIA DI 1.000 EURO, cosa cambia per stipendi e pensioni
Il conto corrente-base
LA NUOVA SOGLIA DI 1.000 EURO e i prelievi allo sportello
RIFERIMENTI NORMATIVI E LINK UTILI

Qui la scheda pratica completa:
http://sosonline.aduc.it/scheda/contanti+guida+ai+limiti+utilizzo_20091.php


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *