Al via da Verona “La via dei Concerti” con l’Orchestra sinfonica di Bogota’

//   27 agosto 2011   // 0 Commenti

orchestra_BatutaBogota'

L’iniziativa, promossa dall’Associazione Nazionale Lavoratori Anziani di Verona in collaborazione con l’assessorato allo Sport e Tempo libero del Comune di Verona, il Comune di Cazzano di Tramigna e l’Associazione onlus “Paloma”, rientra nell’ambito del percorso musicale “La Via dei Concerti”, in programma dal 24 agosto al 9 settembre in diverse città italiane.

La serata, ad ingresso gratuito, è stata presentata questa mattina dall’assessore al Decentramento Marco Padovani. Presenti il referente dell’Anla Sergio Della Libera, il direttore dell’Orchestra Sinfonica del Conservatorio di Trento Julian Lombana Marino e il presidente della Fondazione “Batuta” Juan Antonio Cuellar.

“L’iniziativa, oltre ad offrire un concerto di musica di alto livello qualitativo – ha spiegato Padovani – punta a favorire l’integrazione tra i giovani colombiani e i ragazzi italiani e a far conoscere l’attività della Fondazione “Batuta” che opera con giovani disagiati, provenienti dai quartieri più umili della Colombia, dando loro l’opportunità di ricevere una formazione musicale e di sperare in un futuro migliore”.

Sul palco saliranno 85 giovani musicisti: 60 ragazzi dell’Orchestra sinfonica giovanile “Batuta” di Bogotà tra i 12 e i 21 anni e 25 studenti del Conservatorio di Musica “Bonporti” di Trento. L’Orchestra sinfonica giovanile “Batuta”, diretta dal Maestro Juan Felipe Molano, è nata nel 2002 come spazio accademico di incontro e di sviluppo musicale.

L’iniziativa “La via dei Concerti” si inserisce nell’ambito della tournee europea dell’orchestra colombiana, che ha avuto tra le varie tappe anche il Festival internazionale giovanile “Young Euro Classic” di Berlino.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *