Cultura e cinema. Collaborazione tra Regione Veneto e Confindustria

//   12 marzo 2012   // 0 Commenti

AndreaTomatSi è riunito a Palazzo Balbi a Venezia, sotto la presidenza del vicepresidente della giunta regionale Marino Zorzato e del presidente di Confindustria Veneto Andrea Tomat, il Tavolo di coordinamento per la promozione e diffusione della cultura d’impresa, previsto da uno specifico protocollo siglato alla fine del 2010. Nel corso della riunione è stato fatto un bilancio delle attività finora svolte e un riepilogo di quelle da completare. In particolare, è stato ricordato il censimento delle attività di “mecenatismo culturale” presso le aziende venete che ha cercato di rilevare, tra l’altro, anche la consistenza dei patrimoni culturali aziendali quali archivi e musei d’impresa, oltre alle diverse forme di sostegno ad attività culturali Zorzato ha infine ricordato che  sono state promosse attività di collaborazione tra imprese venete e Film Commission per stimolare investimenti sul territorio.

E di cinema si è parlato anche nell’incontro incentrato sul tema “Opportunità e vantaggi della partnership imprenditoriale con la produzione cinematografica”, durante il quale sono intervenuti Fabrizio Panozzo dell’Università di Cà Foscari di Venezia , Francesco Bonsembiante produttore cinematografico Jolefilm di Padova  e Pino Perri imprenditore della Print Materia di Treviso.

Zorzato ha sottolineato l’obiettivo di dare sviluppo ai temi affrontati durante l’incontro tenutosi lo scorso 9 settembre al Lido durante la Mostra del Cinema di Venezia. “In quella sede – ha detto il vicepresidente – si sono poste le basi per un rapporto più stretto di collaborazione tra la Regione, il sistema dell’impresa e i produttori cinematografici per avviare, attraverso il cinema, specifiche azioni di valorizzazione del Veneto sia sotto il profilo paesaggistico che culturale”. Inoltre, con l’istituzione di un Fondo regionale per il Cinema e l’audiovisivo è stata introdotta la  possibilità di un sostegno economico a favore della produzione cinematografica.

L’obiettivo quindi, è quello di continuare sulla strada di una positiva collaborazione tra il settore pubblico e il mondo dell’economia in quanto può rappresentare davvero un’occasione per fare della cultura uno degli strumenti guida dello sviluppo economico.


Tags:

Andrea Tomat

Confindustria

Marino Zorzato


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *