Costi casta: l’Abruzzo abolisce i vitalizi per consiglieri regionali

//   5 ottobre 2011   // 1 Commento

tagli vitalizi abruzzo

Il progetto di legge è stato approvato ieri mattina, durante l’assemblea riunita a palazzo dell’Emiciclo. Votazione-lampo.

Il provvedimento approvato oggi dal Consiglio regionale abruzzese si compone di due articoli. Nel primo, fatti salvi i diritti acquisiti, si sancisce l’abolizione dell’assegno vitalizio a partire dalla prossima legislatura. Le norme previgenti si applicano anche ai consiglieri dell’attuale assemblea eventualmente cessati dal mandato successivamente all’entrata in vigore della legge (cioè i consiglieri già in Consiglio che saranno eletti anche nella prossima lgislatura continueranno a percepire il vitalizio). Per coloro che dovessero essere rieletti il nuovo mandato non produrrà comunque alcun ulteriore effetto giuridico ed economico sul diritto al vitalizio. Il secondo articolo riguarda invece l’entrata in vigore della legge che scatterà a partire dal primo giorno successivo alla pubblicazione sul Bollettino ufficiale.

Solo la regione Emilia Romagna finora ha cancellato questo privilegio. Nel Lazio invece, mentre si studia come alzare l’età pensionabile, bastano una legislatura di 5 anni in Consiglio regionale e 50 anni d’età per avere un vitalizio.


Articoli simili:

1 COMMENT

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *