Costa Concordia, domani l’incontro del Comitato Naufraghi con Costa Crociere

//   25 gennaio 2012   // 0 Commenti

costa crociera1 300x200Ieri 24 gennaio a Milano si è riunito il COMITATO NAUFRAGHI CONCORDIA promosso dalle Associazioni dei Consumatori (Acu, Adiconsum, Adoc, Adusbef, Altroconsumo, Assoconsum, Assoutenti, Casa del Consumatore, CTCU, Cittadinanzattiva, Codacons, Codici, Confconsumatori, Lega Consumatori, Movimento Difesa del Cittadino e Unione Nazionale Consumatori).

Il Comitato Naufraghi Concordia ha deciso di partecipare con una delegazione all’incontro con Costa Crociere convocato da ASTOI a Roma il prossimo 26 gennaio 2012.

Al riguardo precisa che:

- Costa Crociere deve aprire con urgenza un tavolo negoziale che definisca -congiuntamente al Comitato- le modalità risarcitorie in via extragiudiziale senza che questi debbano sostenere ulteriori spese;

- Costa Crociere informi le Associazioni dei Consumatori e -dove necessario concordi con queste- i livelli adottati sulle proprie navi per la sicurezza degli imbarcati.

Il Comitato ribadisce la richiesta formulata dall’A.D. Foschi di un incontro diretto con il Comitato nell’interesse generale dei passeggeri e di Costa Crociere.

Risarcimenti Flash? No Grazie

Costa Crociere sta inviando in questi giorni ai passeggeri comunicazioni attraverso le quali offre il rimborso di quanto pagato per l’acquisto della crociera e il risarcimento di danni patrimoniali emergenti, invitando altresì i passeggeri a compilare un apposito elenco.

Tali offerte, anche se costituiscono un segnale di disponibilità da parte della Compagnia, non posso tuttavia risarcire l’integralità dei danni subiti dai passeggeri.

Invitiamo, pertanto, a non firmare nessuna lettera liberatoria che, eventualmente, venisse richiesta, e prima di accettare e incassare quanto oggi offerto consigliamo di precisare con lettera raccomandata a/r che le somme vengono accettate esclusivamente in acconto del maggior importo spettante a qualsiasi titolo.

Confconsumatori esorta comunque a rivolgersi per l’esame di quanto ricevuto al Comitato Naufraghi tramite una delle associazioni dei consumatori che vi hanno aderito.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *