Cory Henry torna in Italia a febbraio con il suo nuovo progetto “The revival”

//   31 ottobre 2018   // 0 Commenti

the-revival

the revivalCory Henry, rivelazione della scena black e soul mondiale, ritorna in tour in Italia con il suo nuovo show “THE REVIVAL” a Febbraio 2019.

Questo spettacolo inedito con tastiera, chitarra e batteria, lo vede accompagnato dall’incredibile TaRon Lockett, già dietro le pelli dei Funk Apostles (e al servizio di artisti del calibro di Erykah Badu, Prince, Snoop Dogg) e Isaiah Sharkey, straordinario chitarrista, songwriter e producer, a lavoro con D’Angelo e John Mayer solo per citarne alcuni.
Questi i cinque appuntamenti esclusivi, in tutto lo Stivale, con lo straordinario groove dell’artista newyorkese:

Mar. 5 febbraio – Salerno – Modo
Mer. 6 febbraio – Roma – Monk
Gio. 7 febbraio – Bologna – Bravo Caffè
Ven. 8 febbraio – Firenze – Flog
Sab. 9 febbraio – Milano – Blue Note(2 Shows)

BIO
Cory Henry è un organista e tastierista dall’immenso talento: vincitore di 3 grammy awards con gli Snarky Puppy, è un vero e proprio fuoriclasse del suo strumento, l’Hammond B-3, che suona da quando aveva solo 2 anni.
Con il suo progetto, “Cory Henry and the Funk Apostles”, ha realizzato nel 2017 l’album “Chapter 1: The Art of Love” che rende chiarissima l’idea della proposta, sin dal monicker: una esplosione incredibile di funk, gospel e jazz.
Impegnato anche come producer, ha lavorato con artisti come Aretha Franklin, P. Diddy, Kirk Franklin, Rob Glasper, Lalah Hathway, Bruce Springsteen, The Roots solo per citarne alcuni.
“First Steps” (#1 iTunes Jazz Chart) e “The Revival” sono i suoi due album solisti rilasciati rispettivamente nel 2014 e 2016, e hanno portato Cory Henry ad essere uno degli jazz artists più seguiti ed apprezzati del momento.
Nel 2019 Cory Henry torna in tour con un nuovo progetto in trio: THE REVIVAL. Questo spettacolo inedito con tastiera, chitarra e batteria, lo vede accompagnato dall’incredibile TaRon Lockett, già dietro le pelli dei Funk Apostles (e al servizio di artisti del calibro di Erykah Badu, Prince, Snoop Dogg) e Isaiah Sharkey, straordinario chitarrista, songwriter e producer, a lavoro con D’Angelo e John Mayer solo per citarne alcuni.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *