Cortina Audi Polo Summer party: dalle due alle cinque torri

//   31 agosto 2011   // 0 Commenti

Se fosse uno scatto fotografico sarebbe un elegante e fascinoso color seppia.
Un fermo immagine sui prati di Malga Peziè de Parù che – non c’è due senza tre – tornano ad animarsi grazie all’evento più atteso di questa estate ampezzana, andato in scena venerdì 26 agosto 2011: l’Audi Cortina Polo Summer Party.


A cui, come da tradizione, ha preso parte anche una sostanziosa rappresentanza bolognese: Michele Gualandi del Cristallo Hotel Spa & Golf, il direttore di ArteFiera Silvia Evangelisti e Francesco Ponzellini ad di Editrice Compositori. Insieme a loro, alcune delle famiglie e dei personaggi assidui frequentatori della conca ampezzana: dal presidente dei costruttori Luigi Melegari con la sorella Doranna a Diego e Francesca Gianaroli, da Silvia Buscaroli, Francesca Barbara, Enzo e Cristina Fasanella a Pierluigi e Costanza Santi, senza dimenticare il designer Massimiliano Bizzi con la moglie Brenda, Giacomo e Silvia Nanni Costa, Andrea e Monica Trombini, Gianmarco Gamberini e la famiglia Caliceti quasi al completo.

Cortina d’Ampezzo 29 agosto 2011_ Non c’è due senza tre. E così è tornata anche quest’anno la manifestazione clou del fine stagione all’ombra delle Tofane, l’Audi Cortina Polo Summer Party, nata da un’idea di Maurizio Zuliani, presidente del Polo Gold Cup Circuit e organizzata in collaborazione con il Cortina Car Club e Cortina Turismo.

Metti una calda giornata di sole in un luogo dal fascino d’altri tempi, come i prati attorno Malga Peziè de Parù; aggiungi selezionatissimi corner gastronomici a deliziare i palati esigenti degli oltre 700 invitati e, insieme, l’eleganza di un pic-nic d’antan che ricorda quelli storici della Cortina della Dolce Vita. A condire il tutto, il fascino di una sfilata di auto storiche e partecipanti in abiti vintage e tirolesi. Ecco fatto il mood di un evento che da tre anni riscuote un successo sempre crescente.

Cortina, grazie a questa attesissima manifestazione, è tornata per un giorno ai tempi dei mitici party di Ascanio Palchetti, Leo Menardi e Marta Marzotto, riprendendo un immaginario ampezzano tipico, quello della Dolce Vita, che fa parte del dna della Regina delle Dolomiti. Anche quest’anno il Summer Party, infatti, ha confermato la valle ampezzana come sovrana della mondanità e dello stile, in estate come in inverno.

E il Cortina Car Club, naturalmente, non poteva mancare: in questa edizione 2011 parte integrante dell’animazione. Sono stati almeno una dozzina i soci che per l’occasione hanno tirato fuori dai loro garage veri pezzi da novanta. Auto assolutamente scenografiche che hanno accolto gli ospiti del mondanissimo pic-nic ampezzano. E proprio per rendere onore a queste meravigliose auto vintage è stato scelto il dress code del Party: abiti “in stile” (vintage) per ricreare un’atmosfera sognante, alla “Grande Gatsby”.

Un virtuale tappeto rosso ha visto sfilare nel magnifico scenario dei Monti Pallidi volti noti dell’imprenditoria locale ma anche nazionale, e poi della cultura, dell’arte, dello sport e della politica; senza escludere l’aristocratica presenza di nobili come il principe Carlo Giovannelli, ormai assiduo frequentatore della manifestazione. Tra i nomi più blasonati quelli dei principi Torlonia, Carlo Marcati, Giancamillo Custoza, Donà dalle Rose, Donatella De Santis e Alessandro Benso di Cavour.

La lista dei nomi d’eccezione è davvero lunga: a cominciare da Giuseppe Tartaglione presidente Volkswagen Group Italia, per proseguire con Fabrizio Rindi, presidente della Julius Baer SIM Italia, il presidente dello SCI 18 Alvise Alverà, Vittorio e Iaia Coin, Antonio Cerlenizza, Dino Tabacchi, patron di Salmoiraghi e Viganò, Nicola e Donatella Cristiani. E ancora, Pierluigi e Marina Draghi, Massimiliano Ossini, bellissimo conduttore di Linea verde.

Erano naturalmente presenti molte autorità di Cortina. Il sindaco Andrea Franceschi, il presidente del Consorzio Cortina Turismo Stefano Illing, l’assessore alla cultura Giovanna Martinolli, tutti accorsi per salutare uno degli eventi più chic dell’estate d’Ampezzo.

A fare da cornice culinaria all’evento, svariati corner enogastronomici, dove i più prestigiosi ristoranti e wine bar di Cortina hanno proposto le loro specialità, capaci di soddisfare anche i palati più esigenti. E non si corre certamente il rischio di essere smentiti, sostenendo che proprio la buona tavola è stata uno degli ingredienti che hanno contribuito al grande successo dell’iniziativa. La festa, infatti, complice anche la stupenda giornata di sole, ha avuto un riscontro superiore anche alle più ottimistiche attese.

Durante la giornata, sono stati consegnati il premio per l’auto più bella – conquistato da Giancarlo Giacomello per la sua Jaguar XK 150 – e il premio eleganza, andato invece a Nicoletta Rossi Gallignani per il suo stile ampezzan-chic. A lui un corso di guida sicura messo in palio da Audi 4 Experience, a lei una penna d’oro griffata Julius Baer.

La buona riuscita dell’evento riflette un gran bel lavoro di squadra che ha visto collaborare, sotto l’impeccabile regia dell’organizzazione del Polo Gold Cup Circuit: Antica Tostatura Triestina, Cristallo Hotel Spa & Golf, Enoteca Brio di Vino, Enoteca Cortina, Hotel De La Poste, il Meloncino al Camineto, La Suite, LP26 Cortina, Mokarabia (Embassy), Moser, Ristorante Al Camin, El Toulà, Vip Club Hotel Europa e gli stellati St Hubertus Rosalpina di San Cassiano, Ristorante Tivoli, il ristorante Laite di Sappada. Per il beverage: Bonaventura Maschio, Champagne Henriot, Contratto, Menabrea. Naturalmente si ringrazia la Malga Peziè de Parù, teatro del Summer Party, per il supporto logistico, per gli allestimenti floreali, le esperte mani di Claudia Ampezzan di Ampezzan Fiori e, per l’allestimento dei gazebi, Vector Group.

Apprezzatissimo anche il sottofondo musicale, che ha accompagnato il pomeriggio degli ospiti sulle note tradizionali irlandesi dei Red Violin. Mentre la curiosità di questa edizione sono state le particolari sculture in legno dell’artista Mauro Lampo. Accanto agli ospiti, seduti anch’essi a tavola, hanno “assaporato” le leccornie proposte durante il party i nove Giauli scolpiti dall’abilità dell’artigiano ampezzano.

MG 2762 Panoramica auto car club davanti allingressoIl prossimo appuntamento è per l’inverno, con le gare di polo a Misurina, ormai diventate un appuntamento fisso della mondanità in vacanza.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *