Corea Nord: il Dittatore minaccia il mondo!

//   3 maggio 2017   // 0 Commenti

Intervista in esclusiva all’On Paolo BARTOLOZZI, profondo conoscitore dell’Asia, sulla COREA del Nord.

bart 150x150

On. Paolo Bartolozzi

Da esperto dell’Asia, cosa pensa accadrà fra Corea del Nord e U.S.A.?
-Le tensioni fra Stati Uniti e Corea del Nord, se Pyongyang continuerà la sua corsa verso la costruzione e sperimentazione dei missili nucleari sono destinate d aumentare con rischi di un intervento militare molto concreto. Tutti i dittatori e così quello della Corea del Nord per mantenere il proprio efferato potere con la popolazione stremata dalla povertà e dalla fame deve creare un nemico esterno che giustifichi le scellerate politiche di governo; ecco che allora il dittatore Kim Jong-Un si è inventato contro il suo regime Comunista il mostro Americano ed Occidentale da sconfiggere e come dichiarato da cancellare dalla faccia della terra.

Quale opera l’Italia e l’Europa potrebbe fare, per dare Pace?
-L’Italia e l’Europa devono sostenere gli Stati Uniti e sollecitare la Cina a svolgere quella mediazione fra Usa e Nord Corea indispensabile per salvaguardare la pace. Inoltre l’Italia e l’Europa devono far sentire sulla Corea del Nord attraverso le sanzioni tutto il peso politico per fermare la corsa di questa nazione verso l’armamento nucleare..

La NATO potrebbe essere coinvolta in questo conflitto?
-La Nato potrebbe essere coinvolta se gli Stati Uniti venissero attaccati, l’Art. 5 dell’Alleanza prevede che se un paese membro viene attaccato tutti i paesi dell’alleanza medesima sono impegnati a reagire con il paese vittima dell’aggressione. Oggi nel contesto Asiatico il paese che può intervenire diplomaticamente e che ha un forte peso geopolitico nella regione è la Cina. Questa nazione è l’unica che attualmente può svolgere un’opera di condizionamento sulla Corea del Nord e porsi come mediatore con gli Stati Uniti per un accordo di pace in quell’area.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *