Contanti o carta?

//   15 dicembre 2011   // 0 Commenti

soldi contanti 300x225Mezzo milione di disoccupati. Quasi 4 ml di dipendenti statali e parastatali. Prelievo forzato per ripianare il buco. Abbassamento della capacita’ di consumo causato dallo Stato. Nessuna progettualita’ per portare ricchezza nel portafoglio degli italiani. Alle tinte pessimiste della esposizione contrappongo la veduta chiara che questo Governo e’ un Governo di salvezza nazionale e sull’immediato non puo’ fare nulla di più’ di quanto fa. Pero’ mi domando perche’ i presidenti delle Regioni prendono più’ soldi del Presidente degli Stati Uniti? E perche’ i pensionati che prendono oltre 40mila € al mese non sono stati seriamente toccati? Abbiamo 1900 miliardi di debito! Bene! Si percorra la strada della vendita dei beni dello Stato ma anche quella dell’assegnazione. A breve paghero’ l’Ici o come diavolo si chiama. Mi dia lo Stato un terreno piccolo dove diavolo vuole! O mi devo rassegnare a pagare senza nulla avere in cambio? Poi il Sen Monti chiami i Magistrati della Corte dei Conti e chieda loro quali decreti legge abbisognano per fare bene il loro dovere, perche’ come si pretende la tracciabilita’ del denaro, cosi’ si deve dare loro la possibilita’ di fare il loro dovere che oggi non possono fare per effetto di leggi inventate che difatto li legano mani e piedi. Una domanda. I Russi amano comprare cose lussuose in Italia in contanti. Il negoziante di borse di 3000€ come fara’ a vendere al Russo che odia le carte di credito e adora tirare dalle tasche malloppi da 500€? Ah ho capito! Il Russo se ne stia a Mosca e il commerciante vada al… Diavolo!


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *