Da Cleveland studio autoptico presentato all’ECTRIMS 2011

//   20 ottobre 2011   // 1 Commento

CCSVI 300x285Oggi ha inizio il Congresso ECTRIMS 2011 (quinto congresso triennale congiunto di ECTRIMS e ACTRIMS) che vede riuniti ad Amsterdam gli esponenti della comunità scientifica internazionale che si occupano di trattamento e ricerca sulla Sclerosi Multipla.

Il programma scientifico prevede interventi che spaziano in modo ampio, dalla genetica alla immunologia, ecc. con particolare attenzione alle novità in campo farmacologico.

Vengono presentati anche vari studi inerenti la CCSVI, in gran parte diagnostico epidemiologici, in diversi casi non confermativi delle evidenze scientifiche del Prof. Zamboni. Una analisi puntuale di questi studi sarà possibile solo quando saranno disponibili le relative pubblicazioni.

Anche il professor M.A. Battaglia (Presidente FISM) interverrà giovedì 20 per conto dello Steering Committee dello studio epidemiologico CoSMo con un relazione di presentazione dello studio.

Tra gli studi confermativi della correlazione tra la CCSVI e la SM brilla, per originalità di approccio al problema e rilevanza dei risultati, lo studio autoptico dell’anatomopatologo DiaconuAnatomical and histological analysis of venous structures associated with chronic cerebro-spinal venous insufficiency” che, analizzando all’autopsia le giugulari di pazienti con SM, dimostra che i pazienti con SM presentano una quantità considerevolmente maggiore di difetti quali valvole malformate, setti e membrane nelle loro giugulari, rispetto alle persone decedute senza SM.

Questo studio, che apre un nuovo interessantissimo campo d’indagine su CCSVI e SM, è particolarmente importante perchè porta dati morfologici evidenti e non suscettibili di divergenze di interpretazione metodologica o di dipendenza dall’operatore come avviene per gli studi diagnostici sonologici.

Riportiamo di seguito un commento allo studio, redatto dal Dr Francesco Pappalardo, Consulente Scientifico per CCSVI nella SM – Onlus:

Diaconu ha esaminato, post-mortem, le vene giugulari, succlavie, brachio-cefaliche e azygos di 7 pazienti SM deceduti e di 6 controlli non SM. Le vene sono state iniettate di silicone, incise longitudinalmente e studiate sia macroscopicamente che con stereomicroscopio.

Sono state riscontrate anomalie e variazioni anatomiche sia nei soggetti SM che nei controlli. Le stenosi di parete avevano una frequenza analoga nei due gruppi (4/7 SM contro 3/6 controlli), mentre i difetti valvolari e le anomalie intraluminari con possibili conseguenze emodinamiche erano 7 (in 5 su 7 soggetti) negli SM contro 1 (su 6 soggetti) nei controlli. Si trattava di membrane circonferenziali o longitudinali e di evidenti malformazioni valvolari.

Questo piccolo ma elegante studio, che indubbiamente necessita di conferma su più ampia scala, è di grande interesse per più ragioni:

- documenta un preciso substrato morfologico per la discriminazione sonologica tra i soggetti SM e gli altri;
- rende ragione del minor potere discriminante della venografia mediante risonanza magnetica (più adatta ad evidenziare le stenosi di parete che non i difetti intraluminari);
- apre un terreno di ricerca importante per la piena comprensione della CCSVI nella SM.
Inoltre, il tipo di anomalie riscontrate mal si conciliano con l’ ipotesi che la CCSVI sia una conseguenza della SM, per effetto dell’infiammazione o dei farmaci in uso per curarla.


Articoli simili:

1 COMMENT

  1. By Stefano Viola, 13 agosto 2017

    Vorrei segnalare due poster presentati dal nostro gruppo al congresso ECTRIMS 2011; il primo sulla CCSVI che non sembra evidenziare in pazienti con SM la presenza di una stasi venosa cerebrale ma la presenza di una più bassa pressione/perfusione ematica post capillare;
    il secondo, relativo allo studio del microcircolo cerebrale in soggetti affetti da SM, mette in evidenza una alterazione del microcircolo cerebrale ed in particolare una ipoperfusione ematica capillare e la presenza inoltre di stress ossidativo.
    il link del sito ECTRIMS per gli abstracts:

    Chronic cerebro-spinal venous insufficiency (CCSVI) 1
    Thursday, October 20, 2011, 15:30 – 17:00
    Cerebral venous drainage in multiple sclerosis studied by near infrared spectroscopy and venous Doppler ultrasonography
    S. Viola, P. Viola, P. Litterio, M.P. Buongarzone, L. Fiorelli (Vasto, Atessa, IT)
    http://registration.akm.ch/einsicht.php?XNABSTRACT_ID=135155&XNSPRACHE_ID=2&XNKONGRESS_ID=150&XNMASKEN_ID=900

    Late Breaking News
    Friday, October 21, 2011, 15:30 – 17:00
    Near infrared spectroscopy to study multiple sclerosis
    S. Viola, P. Viola, P. Litterio, M.P. Buongarzone, L. Fiorelli (Vasto, Atessa, IT)
    http://registration.akm.ch/einsicht.php?XNABSTRACT_ID=139466&XNSPRACHE_ID=2&XNKONGRESS_ID=150&XNMASKEN_ID=900

    Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *