Europa League: Lazio a valanga, la giovane Roma cade a Bratislava

//   19 agosto 2011   // 0 Commenti

cisse lazio europa league

Esordio agrodolce per le italiane in Europa League. Nel match di andata del turno di qualificazione alla fase a gironi, Lazio e Roma vivono due serate diametralmente opposte. Trionfale quella dei biancocelesti, che archiviano il discorso qualificazione con i macedoni del Rabotnicki travolgendoli sotto una valanga di gol. Decisamente più sottotono quella dei giallorossi di Luis Enrique, usciti sconfitti da Bratislava ma con intatte possibilità di passaggio del turno.

Lazio – Rabotnicki 6-0

Tutto semplice, dunque, per la Lazio di Reja. I biancocelesti prendono a ‘pallate’ i macedoni, mostrando una buona fluidità di gioco e mettendo in vetrina i neo acquisti Cissé e Klose. La nuova coppia di bomber fa faville: il francese segna una doppietta e regala discese travolgenti e assist per i compagni, il tedesco non è da meno con un gol in carniere e diversi suggerimenti illuminanti. Bene anche le ‘vecchie conoscenze’ Hernanes, che ha sbloccato il match al 20′ con un bolide dei suoi, Mauri e Rocchi, entrambi a segno nel 6-0 finale. Un punteggio forse severo per i macedoni, ma che fotografa le ambizioni e qualità della formazione di Reja, che può così preparare il ritorno come mera formalità

Slovan Bratislava – Roma 1-0

Va male, invece, il debutto ufficiale di Luis Enrique sulla panchina giallorossa nel giorno dell’insediamento di De Benedetto. Il fegato non manca all’ex Barcellona: il tecnico lascia in panchina Perrotta, Borriello ed Heinze (oltre all’acciaccato Totti), vara un inedito 4-3-3 e manda in campo i giovani Viviani, Okaka e Caprari. La squadra dà buone risposte sul piano del gioco, ma la scelta si rivela azzardata. La Roma, infatti, non va oltre un palo di Caprari, e all’80′ incassa la rete di Dobrotka. Slovan cinico, mentre i giovani giallorossi sciupano troppe occasioni facili, e così gli slovacchi portano a casa un successo. L’1-0 è comunque un risultato ribaltabile tra una settimana all’Olimpico, ma Luis Enrique non potrà permettersi altri esperimenti.


Tags:

cisse

hernanes

lazio

roma


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *