Commento di Johannes Mueller, Head Macro Research di DWS sul meeting BCE di oggi

//   25 gennaio 2019   // 0 Commenti

mueller

Nel complesso, la riunione della BCE ci ha un po’ sorpreso. Considerando le aspettative degli operatori di mercato, tuttavia, la passività della BCE conteneva già un messaggio: la BCE non si sente obbligata a cambiare rotta.
La BCE concorda con la nostra view secondo la quale ci sono maggiori rischi di un peggioramento dello sviluppo economico, mentre non prevediamo una recessione nell’area dell’euro, dal momento che la domanda interna è ancora favorevole. Nonostante la propria denuncia con un grado insolitamente elevato di incertezza, la BCE non va contro il consenso del mercato. Come molti capi azienda e investitori, menziona fattori come le tensioni commerciali, la Brexit e il percorso di crescita della Cina, che rendono le previsioni più difficili. La chiarezza sulla Brexit e le tensioni commerciali dovrebbero migliorare in tempo utile per la prossima riunione della BCE a marzo, in cui saranno pubblicate anche le nuove proiezioni al 2021. In sostanza per i mercati, la BCE resta espansiva – nonostante la fine nel dicembre scorso degli acquisti netti – attraverso le proprie politiche di reinvestimento e le nuove gare a lungo termine.

mueller


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *