Come arricchire la propria casa con i complementi di arredo

//   18 ottobre 2018   // 0 Commenti

portariviste-ferro-bianco

Accessori di lusso o a basso costo, soprammobili o candele, suppellettili o lampade: sono tante le proposte a disposizione di chi è in cerca di complementi di arredo con i quali valorizzare uno o più angoli della propria casa. Fare in modo che l’abitare sia piacevole è il desiderio di ognuno di noi, a prescindere dal numero di ore che trascorriamo nell’appartamento in cui viviamo: è per questa ragione che il settore design si concentra sugli accessori e sui complementi di arredo in grado di amplificare l’eleganza degli ambienti ed esaltare, al tempo stesso, la loro funzionalità.

Cosa sono i complementi di arredo

In effetti i complementi di arredo possono essere considerati come accessori che hanno la capacità di abbellire una stanza e al tempo stesso di incrementare la sua funzionalità. Per avere un’idea del loro valore, è sufficiente immaginare un salotto in cui siano presenti solo la televisione e il divano: sarebbe a dir poco spoglio, no? E lo stesso discorso potrebbe valere per una sala da pranzo arredata unicamente con le sedie e il tavolo: in assenza di una lampada, di una candela, di un centrotavola o di qualsiasi altro elemento utilizzato per arredare o per decorare, l’effetto visivo sarebbe ben poco piacevole. Ma l’elenco dei complementi di arredo include anche le scarpiere, gli specchi, i portaombrelli, i posacenere, gli orologi, e così via… Per avere una panoramica completa di tutte le proposte a cui ci si può affidare, è sufficiente navigare su LoveGift Online.

In camera da letto

Quali sono, allora, gli accessori che non possono mancare all’interno di una camera da letto che si possa considerare arredata in maniera elegante e completa? In questo ambiente gli accessori meritano di essere scelti con particolare attenzione, cercando di evitare gli eccessi, visto che si sta parlando della stanza che è deputata al riposo. A questo proposito, i colori più vivaci dovrebbero lasciare il posto alle tinte più tenui, mentre molto oculato deve essere l’acquisto del lampadario: l’ideale sarebbe poter contare su una luce soffusa, in grado di assicurare un’atmosfera distesa e al tempo stesso romantica.

In cucina

Per quel che riguarda la cucina, la funzionalità è la prerogativa peculiare che si deve ricercare in questo tipo di ambiente: ogni dettaglio ha valore in questo senso, ed è per questo che occorre puntare sui porta posate e sui carrelli porta vivande. Utili anche gli accessori magnetici che sono concepiti per essere applicati su un pannello metallico in modo tale da risparmiare spazio senza rinunciare all’ordine, mentre chi ama dilettarsi tra i fornelli potrebbe ritenere necessario un supporto per il tablet che si usa per leggere e seguire le ricette.

In cameretta e in soggiorno

Brio e vivacità dovrebbero essere i tratti dominanti della cameretta per i bambini: l’importante è optare per prodotti di qualità che garantiscano gli standard di sicurezza più elevati e non mettano a repentaglio l’incolumità dei piccoli. Tra gli elementi da non sottovalutare c’è il tappeto, indispensabile in presenza di bambini piccoli che gattonano o che stanno iniziando a camminare.

Passando al soggiorno, infine, la ricerca dei complementi di arredo deve essere orientata in funzione dello stile che si vuole conferire a questo ambiente. La zona living è deputata al relax ma anche alla convivialità e alla compagnia degli ospiti: per entrambe le situazioni ci si può servire di luci delicate e calde al tempo stesso. L’impianto di illuminazione deve essere curato e al tempo stesso coerente con il resto dell’arredamento. Se si vuol lasciar sfogare la propria creatività, lo si può fare con i colori e le trame dei cuscini del divano e della poltrona, ma anche con i coprisedia.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *