Coldiretti: cresce l’Export Agroalimentare

//   18 luglio 2011   // 0 Commenti

img categoria parmigiano reggiano 36mesi 300x300Un incremento delle esportazioni di cibo e bevande italiane, nei primi 3 mesi del 2011 del +7% dell’export, per un importo complessivo di 7 Miliardi di Euro. Questi i numeri che sono da poco stati diffusi dalla Coldiretti, che ha parlato di inglesi che bevono birra italiana, di grappa e vino nostrani che quasi equiparano la vendita russa di vodka e francese di champagne. Con forte influenza nell’agroalimentare, dei prodotti biologici. Si tratta comunque di un trend dell’agroalimentare che negli ultimi 5 anni ha segnato un +23%; espresso da quote quali il +21% di formaggi italiani sulle tavole dei francesi pari ad un valore esportativo salito da 57 a 69 milioni di Euro. Od il +26% pari ad un valore di 24 milioni di Euro di vini, parliamo in questo caso soprattutto di Barolo/Brunello/Grandi Bianchi Altoatesini, richiesti sempre dai francesi. In generale pur segnando lo spumante nazionale quasi un raddoppio delle vendite con un +78%, non riesce però a scalzare la supremazia dello champagne. Oltre al +37% del Parmigiano Reggiano e del Grana Padano; ed al +21% dell’Olio d’Oliva. E non meno sorprendente il +27% di export per un importo di 10 milioni di Euro della birra italiana principalmente le cosiddette chiare tradizionali verso l’Inghilterra, e ancora di più il +76% di quello della grappa in Russia. Persino la pasta ha segnato un vendita del +43% in Cina; dove al contempo è raddoppiato, raggiungendo il +108%, l’import di vino italiano che contemporaneamente ha messo a segno un +68% verso l’India. Nonostante questi progressi, però, vero punto forte dell’agroalimentare italiano sono le esportazioni di ortofrutta fresca, che pur con solo un +5% in percentuale, ha raggiunto il valore complessivo di 1,1 Miliardi di Euro. Nel rapporto la Coldiretti ha parlato anche di 4 cosiddetti possibili Lavori Anticrisi. “Domatore di farfalle per Nozze da Sogno”; moda di derivazione statunitense per cui un volo di farfalle viene usato come segno beneaugurante durante i matrimoni; “Giardiniere da tetto per case verdeggianti” ossia la copertura di tetti con l’uso di piante ed erbe aromatiche. “Raccoglitore di piume per ventagli burlesque”  ovvero l’uso di piume di struzzo colorate da esibire negli spettacoli burlesque; L’“Agri-massaggiatore per soggiorni natural” in pratica l’agriturismo trasformato in centro benessere con l’uso di prodotti stagionali  dall’argilla, all’olio e così via.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *