Cioccoshow torna a Bologna

//   17 novembre 2011   // 0 Commenti

E’ partito l’evento più dolce dell’anno, Bologna accoglie il Cioccoshow, manifestazione dedicata al cioccolato artigianale che si svolgerà nell’ormai tradizionale cornice del centro
storico dal 16 al 20 novembre. Un appuntamento che richiama ogni volta migliaia di persone, arrivato ormai alla sua settima edizione. La manifestazione è patrocinata da Comune e Provincia di Bologna, Regione Emilia Romagna e Apt Servizi Emilia Romagna. Cioccoshow è promosso da Cna Bologna, dall’ Associazione CiocchinBò insieme a
Coldiretti, con il contributo della Camera di Commercio di Bologna. L’organizzazione dell’evento è curata da BF Servizi S.r.l – Gruppo Bologna Fiere.

Sono attesi a Cioccoshow espositori provenienti da ogni parte d’Italia, in particolare aziende produttrici artigianali dei tre principali distretti produttivi, Toscana, Piemonte e Sicilia, con l’aggiunta di espositori provenienti dalla Vallbologna cioccoshow best western hotel citye d’Aosta, dalla Sardegna, dalla Puglia ed, ovviamente, dall’ Emilia Romagna, regione rappresentativa in termini di numero di aziende presenti alla manifestazione. La filiera del cioccolato conta complessivamente a Bologna circa 300 imprese del settore dolciario,
con una quota corrispondente sul totale regionale del 30%. Nel settore specializzato della pralineria, dove trionfa la produzione artigianale del cioccolato di qualità, operano a Bologna e provincia un centinaio di aziende specializzate, il segmento occupa complessivamente circa un migliaio di addetti. Rispetto a tanti altri settori, quello del cioccolato non conosce crisi.
I dati del 2010 evidenziano che nell’industria dolciaria la migliore performance si è ottenuta proprio nel comparto del “cioccolato e nei prodotti a base di cacao”, che sono cresciuti complessivamente di oltre il +4% in volume e del +8,9% in valore. Nel 2010, i consumi interni di prodotti dolciari sono complessivamente aumentati del +2,3% rispetto al 2009. È un trend molto significativo, e in controtendenza rispetto alla forte stagnazione dei consumi alimentari complessivi che è segnalato anche dal mantenimento dell’attivo delle esportazioni sulle importazioni di prodotti finiti di cioccolato: le importazioni sono diminuite in volume del -3,8%, pur a fronte di una crescita del 5% in valore. I dati dimostrano perciò una crescente capacità dei nostri imprenditori a soddisfare il pubblico nazionale ed estero con produzioni veramente Made in Italy. La previsione per i prossimi 3 anni non lascia immaginare cambiamenti rispetto alla tendenza del consumatore a prediligere il prodotto “mignon”, inteso come piccolo peccato di gola. In questa tendenza si colloca la pralineria a base di cioccolato, di cui sono artefici i migliori produttori artigiani, che rappresenta la punta di diamante per eccellenza e qualità.

I consumatori più golosi risultano le donne adulte (circa un 56%) seguiti a ruota dai bambini e più a distanza dai maschi adulti. Il cioccolato più amato in Italia è diventato quello fondente, su cui si stanno sperimentando soluzioni sempre più interessanti per ridurne le calorie. Il cioccolato al latte di qualità sta raggiungendo importanti quote di mercato, grazie all’aumento delle percentuali di cacao presenti in questo tipo prodotto. Anche quest’anno Bologna si candida a diventare la capitale del cioccolato con le sue esposizioni in Piazza Maggiore, Piazza del Nettuno, Piazza Re Enzo, Piazza Galvani, Via dell’Archiginnasio e Orefici. Grazie al patrocinio di Apt Servizi visitare Bologna sarà ancora più facile, con i pacchetti di ospitalità realizzati con il coinvolgimento dell’ Unione Città d’ Arte Cultura e Affari della Regione Emilia Romagna. Numerose le novità per questa edizione, come: il Cioccoshow Award il premio, istituito da BF Servizi, CNA e CiocchinBo in collaborazione con Gruppo Food nasce con l’intento di premiare gli artigiani che, all’interno della manifestazione, si distinguono per la qualità della produzione e dell’esposizione del proprio prodotto. Sono sei le categorie istituite quest’anno: Miglior pralina alla ciliegia; Miglior cremino classico; Miglior prodotto innovativo – Premio speciale Dolcesalato; Miglior esposizione Cioccoshow 2011; Miglior progetto grafico per packaging. Per le categorie afferenti al prodotto cioccolato, il giudizio tecnico sarà valutato da una giuria di esperti e maestri di pasticceria composta da nomi eccellenti quali: Gino Fabbri, Fulvio Scolari, Domenico Falcone, Renato Zoia, Luigi Laganà. Per le categorie di packaging e visual, invece, il giudizio tecnico verrà affidato ad esperti del settore: Dolcesalato – Gruppo Food; le società di comunicazione Absolut e XT Retail, società specializzata nel visual merchandising.
Per la prima volta le librerie.coop partecipano al Cioccoshow allestendo una libreria speciale in Piazza Re Enzo, la “libreria del cioccolato”con una ricca proposta di oltre trecento titoli dedicati al tema cioccolato: ricette di cucina, libri sulla storia del cioccolato, ma anche romanzi e varie letterature. Una nuova sinergia tra il centro storico e il polo fieristico grazie alla collaborazione tra Cioccoshow e Il Mondo Creativo, salone dell’hobbistica, presente all’interno di BolognaFiere dal 18 al 20 novembre. Il pubblico di Cioccoshow avrà diritto ad una riduzione del biglietto per Il Mondo Creativo, il pubblico di Mondo Creativo potrà ritirare presso ingresso Costituzione il coupon di Cioccoshow che darà diritto ad
uno sconto del 10% sul cioccolato acquistato presso gli stand degli associati CiocchinBò. Ed ancora… il Ciocco OFF un percorso tra i più celebri ristoranti del centro storico che hanno contribuito a costruire la fama culinaria della città.

I vari chef proporranno le loro specialità alla luce dell’inatteso ospite che farà capolino nelle loro cucine: il cioccolato! Le degustazioni in programma si terranno il 16 novembre presso Eataly, il 17 novembre presso il ristorante Biagi, il 18 presso il Bistrot18, il 19 novembre presso il Marco Fadiga Bistrot per concludersi domenica 20 presso il ristorante la Colombina di Max Poggi. Nelle cinque giornate si susseguiranno degustazioni di Alta Scuola Cioccolatiera presso il ristorante La
Capriata a cura del Maestro Cioccolatiere dell’Associazione CiocchinBò Francesco Elmi e dei suoi collaboratori della Pasticceria Regina di Quadri di Bologna.
la Scuola di Cioccolato con corsi base ed avanzati, per capire (e utilizzare a casa) i preziosi segreti dei
maitre chocolatier; il Laboratorio Artigianale situato in Piazza Re Enzo, dove si terranno le lezioni sul tema del cacao; la Ciocconight: il sabato sera con le esposizioni aperte fino a mezzanotte, spettacoli di intrattenimento e tante sorprese; il Ciocco-Cinno tante attività per divertire ed educare ad una alimentazione sana i piccoli golosi;
laboratori in collaborazione con Start – Fondazione Marino Golinelli; tanti percorsi al sapore di cacao alla scoperta di Bologna; il concorso Vinci il tuo peso in cioccolato, indetto dal quotidiano Il Resto del Carlino.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *