Cinzia Pellegrino (Fratelli d’Italia): “La mafia uccide, il silenzio pure”, la cultura della legalità in Calabria

//   6 giugno 2018   // 0 Commenti

e

e1 150x150

Il prossimo 9 giugno a Rossano Calabro presso la Sala ex delegazione Comunale avrà luogo la premiazione del concorso indetto nelle Scuole dal titolo “La mafia uccide , il silenzio pure”. Il concorso ha come scopo la promozione della cultura della legalità in una terra come la Calabria dove purtroppo accanto a tanta gente onesta e perbene si annidano fenomeni di criminalità organizzata ed episodi di grande violenza. Alla cerimonia presenzierà l’ex. On. del Pd Angela Napoli che ha fatto parte della Commissione Antimafia ed è stata promotrice attiva di svariate leggi contro la criminalità. Mi corre l’obbligo di dire grazie a Ernesto Rapani , a  Patrizia Straface e ad Eleonora Dimizio  che con il loro impegno continuo e instancabile hanno dato vita a questo concorso il cui titolo dice tutto. Ospite d’onore sarà Marisa Garofalo , la sorella di Lea uccisa dalla n’dragheta a soli 35 anni per aver voluto denunciare la sua famiglia e i rapporti con la malavita calabrese. Così in una nota Cinzia Pellegrino , Responsabile Nazionale Dipartimento Tutela Vittime di Fratelli d’Italia.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *