Cigar Bologna: ritiro della mobilità per i 18 lavoratori

//   13 gennaio 2012   // 0 Commenti

cigar bologna 300x174Questa mattina si è tenuto in Provincia, alla presenza dell’Assessore alle Attività produttive Graziano Prantoni, l’incontro del Tavolo di Salvaguardia per l’azienda “Compagnia Italiana Gestione Alberghi Ristoranti e Affini – C.I.G.A.R. Spa”, azienda che svolge attività di ristorazione presso la Stazione Centrale di Bologna in diversi locali di proprietà di Grandi Stazioni Spa.

A seguito del programma di restyling dello scalo bolognese portato avanti da Grandi Stazioni, si è delineata l’indisponibilità del locale situato nel Piazzale Ovest con la conseguente perdita di occupazione per 18 lavoratori.

All’incontro odierno Grandi Stazioni non ha potuto essere presente ma ha riconfermato la sua disponibilità a mettere a disposizione di C.I.G.A.R. spazi per consentire il proseguimento dell’attività commerciale nell’arco massimo di 15 mesi, dando quindi una prospettiva di continuità lavorativa ai lavoratori.

Dal canto suo C.I.G.A.R., a fronte di questa opportunità, ha dato disponibilità al ritiro della mobilità, ricorrendo all’utilizzo di tutti gli strumenti e gli ammortizzatori possibili per traghettare i lavoratori alla ripresa dell’attività.

L’incontro è stato quindi aggiornato al 19 gennaio prossimo per procedere alla sottoscrizione, nell’ambito delle attività del Tavolo di Salvaguardia, di un Accordo quadro che definisca gli impegni delle Parti. Nel frattempo, l’impegno di C.I.G.A.R. è di ultimare al più presto lo svuotamento del locale del Piazzale Ovest già avviato nei giorni scorsi, al fine di poter effettuare una celere riconsegna degli spazi a Grandi Stazioni.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *