CHAMPIONS, IL NAPOLI VINCE E CONVINCE

//   27 settembre 2011   // 0 Commenti

09

Vince e convince il Napoli nella seconda partita di Champions League e regala una splendida vittoria ai tifosi accorsi in migliaia al San Paolo. La squadra di Mazzarri ha per buona parte della gara surclassato gli avversari, grazie a una manovra fluida e alla tenuta ottima (più mentale che fisica però).

Tutto si risolve nel primo quarto d’ora. Fin dall’inizio gli azzurri fanno girare il pallone e innescano veloci contropiedi che disorientano i giocatori del Villareal. Al 14′ Lavezzi sulla fascia destra attira l’attenzione di buona parte della difesa avversaria, crossa per un liberissimo Hamsik che nel bel mezzo dell’area ha il tempi di stoppare e di piazzare la palla nel sette. Uno a zero per il Napoli, il San Paolo esplode in una bolgia.

Un minuto dopo, al 15′, Lavezzi si invola palla al piede centralmente, viene atterrato appena arrivato in aria di rigore. Il giocatore spagnolo viene graziato con un giallo ma è rigore, e conseguente due a zero firmato da Cavani, per la squadra partenopea.

Il Villareal appare disorientato, non riesce a fare girare il pallone in maniera fluida e il Napoli controlla con un possesso palla soffice. Il “sottomarino giallo” si riprende solo negli ultimi minuti del primo tempo ma, se si esclude qualche tiro da fuori e qualche pasticcio difensivo (Cavani in posizione da terzino serve un assist a Nilmar), gli spagnoli non combinano granché. C’è da dire che la difesa napoletana tiene abbastanza bene.

Il secondo tempo è un crescendo del Villareal con il Napoli che cerca di emergere di tanto in tanto con il classico contropiede. Sale in cattedra Giuseppe Rossi che si rende pericoloso al 53′ (slalom in piena area di rigore con Campagnaro decisivo), al 58′ e al 64′ (dribbling e conclusione vanificata da un controllo di mano).

Al 77′ il Villareal tesse la sua azione più pericolosa. Rossi è fermato da Cannavaro, Zapata conquista il pallone e lo serve a Pepito che tira, il pallone – ribattuto – arriva a Nilmar che compie una rovesciata che va fuori il bersaglio ma non di molto.

Il Villareal organizza l’assedio alla porta del Napoli negli ultimi dieci minuto di gioco. Nell’85′ reclamano un rigore e all’87′ Cannavaro salva sulla linea su tiro di Rossi.

Al 90′ c’è spazio per una bell’azione di Pandev ma il risultato non cambia.


Tags:

cavani

hamsik

lavezzi

mazzarri

napoli

rossi

villareal


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *