Il falso mito delle caraffe filtranti per l’acqua

//   30 marzo 2012   // 0 Commenti

caraffe acqua filtranti 300x172Si e’ fatto un gran parlare delle caraffe filtranti l’acqua. In sostanza servono a ridurre il cloro e i sali minerali, quindi a rendere piu’ gradevole l’acqua di rubinetto. Il cloro viene aggiunto all’acqua delle condutture pubbliche per evitare contaminazioni batteriche pericolose. I sali minerali sono una caratteristica di ciascuna acqua di rubinetto, la loro presenza puo’ essere piu’ o meno gradita al consumatore. L’acqua filtrata dalla caraffa non ha proprieta’ salutistiche (salvo il fatto che bere acqua e’ necessario e ci fa bene) e non risulta che sia dannosa per le persone in normale stato di salute (problemi per gli ipertesi). Recentemente e’ stata varata una nuova normativa (1) che stabilisce le prescrizioni tecniche relative alle apparecchiature per il trattamento dell’acqua destinata al consumo umano.
Che fare, dunque? La caraffa costa 18 euro e il filtro 5 euro da cambiare rigorosamente ogni 28 giorni. Se si vuole risparmiare si riempie una normale brocca di acqua di rubinetto e si lascia riposare per un’ora: il cloro se ne va. I sali minerali rimangono e sul gusto non discutiamo.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *