Campbell e il Costarica inguaiano l’Argentina

//   8 luglio 2011   // 0 Commenti

joel campbell

Altra sorpresa in questa edizione 2011 della Copa America. Con un sorprendente 2-0, il giovane Costarica stende la Bolivia inguaiando (e non poco) i padroni di casa dell’Argentina. I centroamericani, infatti, con questo successo scavalcano nella classifica del girone A proprio l’albiceleste, autore sinora di due deludentissimi pareggi. E nell’ultimo turno ci sarà il rendez vous decisivo: il Costarica sogna – in caso di vittoria o pareggio la qualificazione è scontata -, l’Argentina trema, perchè soltanto una vittoria garantirebbe il passaggio al turno successivo.

Protagonista assoluto del successo costaricense è un giovane tra i giovani, Joel Campbell. Il bomber classe ’92, il baby di una formazione in cui l’età media è 21 anni, ha steso con le sue imprevedibili giocate il Bolivia, sebbene nel primo tempo la formazione di Quinteros sembrasse padrona del campo. Un’impressione  destinata a dissolversi nella ripresa, quando il “nuovo Eto’o”  (paragone azzardato?) mette in croce la difesa boliviana, che prima cede (1-0 firmato Martinez al 59′) poi crolla letteralmente con le due espulsioni di Rivero e Flores (70′ e 75′). Il successo dei giovani ragazzi  di Lavolpe,  sigillato dal raddoppio di Campbell, non si trasforma in goleada per errori (rigore fallito da Zuniga al 71′) e sfortuna (2 legni).
Tanto basta per metter paura alla Seleccion e i suoi assi: eliminazione vicina? 


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *