Callipo premia i dipendenti per il terzo anno consecutivo

//   24 febbraio 2018   // 0 Commenti

callipo_-300x222

I dipendenti al “centro” della visione d’impresa. Callipo Conserve Alimentari continua a crescere con un fatturato di € 52.000.000 (+9% rispetto al 2016) e premia i dipendenti con un bonus di produzione da € 500. Premio di fedeltà di € 500 per 42 dipendenti con più di 25 anni di servizio.

23  febbraio 2018 – Sono le risorse umane a fare la differenza in azienda, a rappresentarne il “cuore”, a trasmetterne all’esterno i valori aziendali: è questa la visione che contraddistingue Callipo, da sempre impegnata a valorizzare, riconoscere e premiare l’impegno e la fedeltà dei propri dipendenti. Una visione d’impresa moderna, nonostante il traguardo appena raggiunto dei 105 anni di storia, che mette al centro i dipendenti implementando una politica di welfare seria, articolata e integrata nella strategia aziendale, che mira al benessere dei lavoratori, alla produttività e alla qualità.

Una filosofia lungimirante quella di Callipo, diventata un modello di riferimento su tutto il territorio, che è confermata dalla crescita costante: anche nel 2017 continua il trend positivo e registra un + 9% rispetto al 2016 con un fatturato che supera la soglia di € 52.000.000. Risultati positivi che l’azienda ha deciso di condividere, ancora una volta, con i suoi collaboratori premiandoli per il terzo anno consecutivo.

In occasione dell’incontro che si è svolto oggi presso la sede aziendale Callipo a Maierato (VV) infatti, è stato annunciato il premio di produzione di € 500 per ciascun lavoratore della Giacinto Callipo Conserve Alimentari e, inoltre, per ricompensare la fedeltà di 42 dipendenti delle aziende di tutto il Gruppo che hanno compiuto 25 anni di servizio (i cosiddetti “senatori”) è stato concesso un ulteriore premio di aggiuntivo di € 500.

I “bonus”, produzione e fedeltà, per un valore totale di € 160.000,00 vogliono sottolineare la volontà dell’azienda di favorire ulteriormente il benessere e la partecipazione dei propri lavoratori.

Credo non si possa non riconoscere, anche economicamente, il valore dell’impegno e della dedizione al lavoro e al marchio Callipo dei nostri collaboratori. Sono, infatti, questi gli elementi che congiuntamente alla filosofia della qualità ci hanno permesso di continuare a crescere e a consolidare le nostre posizioni in un mercato di riferimento sempre più aggressivo. Un ringraziamento particolare alla Segreteria Regionale e Territoriale della Fai-Cisl e al Segretario Generale, Luigi Sbarra, che attraverso la loro presenza testimoniano come il confronto costruttivo, portato avanti nel rispetto dei ruoli, sia sempre proficuo.” ha dichiarato  l’Amministratore Unico Cav. Lav Filippo Callipo.

 “Le aziende vincenti  sono quelle che, come Callipo, investono su relazioni industriali costruttive, sulla crescita del capitale umano, sull’incremento delle competenze”. La valorizzazione di queste realtà passa anzitutto per “una riduzione del carico impositivo su lavoro e impresa, con un abbattimento del cuneo fiscale per agevolare dinamiche di competizione”. Riforma da affiancare a un “grande investimento sulla formazione e l’aggiornamento delle competenze: obiettivo essenziale per elevare produttività ed efficienza, qualità di processo e di prodotto, e per saldare questi obiettivi a rilevanti traguardi salariali e normativi per i lavoratori”, afferma Luigi Sbarra, segretario generale della Fai Cisl, intervenendo a Maierato (VV) a margine dell’iniziativa organizzata da Callipo.
Callipo  300x222 150x150


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *